logo
Galleria: L'”altra principessa”: chi è Anna, la secondogenita della regina Elisabetta

L'"altra principessa": chi è Anna, la secondogenita della regina Elisabetta

Lontana per scelta dai riflettori e dalla mondanità, la principessa Anna, secondogenita di Elisabetta e sorella di Carlo, è uno dei membri più amati della Royal Family. Sarà per la semplicità, o per il carattere d'acciaio?

L'”altra principessa”: chi è Anna, la secondogenita della regina Elisabetta

L'"altra principessa": chi è Anna, la secondogenita della regina Elisabetta
Foto 1 di 11
x

È sempre rimasta piuttosto in disparte, lasciando agli alti gli oneri e gli onori della celebrità e conducendo una vita quanto più possibile semplice e modesta, eppure risulta a tutti gli effetti uno dei membri della Royal Family più amati, nonché la più impegnata in assoluto.

La principessa reale Anna (titolo che il sovrano concede solitamente alla figlia femmina più grande, e che quest’ultima detiene a vita), secondogenita della Regina Elisabetta e di Filippo, quindi sorella di Carlo, è infatti stata da sempre una donna estremamente attiva, appassionata, ricca di interessi; una donna sportiva e anticonformista, capace di affrontare un divorzio ben prima del fratello Carlo, anche se decisamente meno mediatico e “pubblico”, di scampare a un tentativo di rapimento e di guadagnarsi il titolo di colonnello nell’esercito, di cui può indossare fieramente l’uniforme. Non a caso, come cita Vanity Fair, gli amici sono soliti ripetere che “è il tipo di donna con cui andresti  nella giungla”.

Elegante e raffinata ma anche tenace e diretta, insomma, fredda al punto giusto da mantenere un self control invidiabile in tutte le situazioni, ma nel privato capace di sciogliersi per i suoi nipotini (tre, con un quarto in arrivo) o per i suoi grandi amori: i cavalli e… I fari.

Anna è la principessa silenziosa ma dedita al suo ruolo, tanto umile da non voler pesare sulle spalle dei contribuenti per via del proprio “nome importante”; non ha mai chiesto le luci dei riflettori su di sé, non ha riempito le pagine dei tabloid scandalistici, preferendo vivere ogni momento della propria vita lontano dal clamore, e ha scelto di non vivere di luce riflessa, adagiata su quel cognome e quel titolo così prestigiosi. Insomma, una presenza discreta, ma evidentemente indispensabile per i sudditi del Regno Unito, che negli anni l’hanno eletta a vera e propria beniamina.

Rating: 2.5/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...