Due bambini immortalati di spalle, tra le montagne di Mustang, nel Nepal. Non ha scelto un posto a caso, l’attrice Kasia Smutniak, per questa foto.

L’ha scattata proprio nei pressi della scuola che ha costruito con la Onlus fondata assieme al compagno, Pietro Taricone, scomparso il 29 giugno di 10 anni fa. È il suo modo per ricordarlo, per celebrarlo a distanza di un decennio da quel terribile giorno in cui, dopo l’incidente con il paracadute a Terni, Pietro è morto in ospedale, lasciando lei e la figlia Sophie.

Oggi Kasia vive una seconda vita, assieme al produttore Domenico Procacci, al suo fianco da 8 anni – con cui si è sposata, a sorpresa, nel 2019 – e a Leone, nato quasi sei anni fa, ma ovviamente non ha mai dimenticato Taricone, conosciuto nel 2003 sul set del film Radio West, che è stato per lei un grandissimo amore e al cui ricordo è rimasta legatissima per tutti questi anni.

Proprio per questo, e per portare avanti i progetti iniziati con la Onlus fondata insieme, per il suo matrimonio con Procacci Kasia non ha voluto regali di nozze, preferendo invece che gli invitati facessero una donazione alla Pietro Taricone Onlus.

Kasia Smutniak: "Ho imparato a stare sola. Non vedo l'ora di diventare vecchia"

E così, ecco anche la foto dei due bambini, immortalati proprio vicino a quella scuola che oggi ospita 56 ragazzi nepalesi. Kasia Smutniak è una che non ha mai avuto paura di mettersi in gioco, né di affrontare le avversità della vita. Dopo la perdita di Pietro, si è data il tempo per metabolizzare il dolore e imparare a conviverci, dandosi poi l’opportunità di tornare ad amare, ma ha mantenuto viva la memoria e le volontà dello sfortunato compagno, coltivando i progetti a cui pensavano insieme. È il modo migliore per tenerlo in vita, a dispetto del tempo che passa.

Sfogliate la gallery per saperne di più su Kasia:

10 anni senza Pietro Taricone: il ricordo di Kasia Smutniak
Fonte: instagram @lescatenate
Foto 1 di 15
Ingrandisci