“Una mattina mi sono svegliata e non sentivo più le gambe”: così è iniziato il momento più difficile per Isabella Ferrari. Intervistata da Io Donna, l’attrice italiana ha parlato del percorso drammatico che l’ha condotta dalla scoperta di avere una malattia inspiegabile attraverso un percorso di paura e dolore, per cercare una diagnosi, oltre che “di speranza che non si trattasse di un male mortale”. Oggi, per fortuna, il peggio è stato escluso, ma resta ancora il ricordo di quei giorni difficili.

Si tratta di una malattia rara, di cui non dirò il nome per evitare che le persone vadano su Internet a cercarla. Io l’ho fatto ed è servito solo a darmi più angoscia. Le informazioni sul web non sono mai aggiornate.

Il coraggio di affrontarla è arrivato dalla sua famiglia e dalle persone che le sono state accanto. Ha così messo da parte la sofferenza per affrontare nuovi impegni lavorativi, a teatro e al cinema, e per concentrarsi sugli affetti. Perché peggio della paura di morire, c’è solo quella di vivere.

Ho sentito la fragilità e insieme la forza di affrontare la malattia. La paura l’ho vissuta attraverso gli occhi degli amici, di mio marito, dei miei tre figli. La forza, invece, era lì. Ho portato avanti la vita, impegnandomi a esserci in casa, coi figli, a sorvegliare cosa mangiavano. Il fare non mi ha fatto pensare.

Lady Gaga: "Ho la fibromialgia, parlarne è difficile ma può aiutare molti"

Sfogliate la gallery per ripercorrere la carriera di Isabella Ferrari…

Essere Isabella Ferrari, oltre la malattia
Fonte: Instagram @isabellaferrarireal
Foto 1 di 10
Ingrandisci

Articolo originale pubblicato il 26 Marzo 2019

  • Storie di Donne