logo
Galleria: La mancanza di delicatezza del gossip su Costanza Caracciolo e Bobo Vieri

La mancanza di delicatezza del gossip su Costanza Caracciolo e Bobo Vieri

Nella "pancino-sospetto mania", sport preferito del gossip, finisce Costanza Caracciolo. Solo che, stavolta, oltre al lato leggero della vicenda ce n'è un altro, ben più profondo, in cui emerge chiaramente una grave mancanza di delicatezza: quella verso una donna che ha perso un figlio già annunciato al mondo, e ha il pieno diritto di non voler ripetere la medesima esperienza.

Sembra che negli ultimi tempi lo sport preferito dei gossip-addicted sia dare la caccia ai cosiddetti “pancini sospetti”; insomma, pare proprio che una vip incinta sia sempre una notizia di cui si debba rallegrare non solo l’eventuale diretta interessata, nell’ottica di diventare mamma, ma anche chi, delle vite altrui, si occupa, per lavoro o per semplice “passione”.

Per questo l’occhio clinico – e critico – del pubblico, sia esso composto da chi i giornali li scrive o li legge, è costantemente pronto a passare al vaglio qualsivoglia rotondità improvvisamente comparsa su pancia/fianchi della vip in questione, l’inaspettata prosperosità del seno o un appetito giudicato “più abbondante del solito”.

Insomma, per farla breve, alle celebrity non è concesso di ingrassare, ma solo di passare dalla versione magrissima con cui siamo abituate a vederle direttamente a quella premaman.

Inutile dire poi che la “pancino-sospetto mania”, come un mantra, si ripeta, amplificandosi a dismisura, durante l’estate, quando la fin troppo ghiotta opportunità di vedere le star più in bikini che con degli abiti addosso gratifica al massimo l’alacre lavoro di vigilanza serrata di paparazzi e tabloid vari. Avessimo dato retta al gossip, probabilmente, Chiara Ferragni avrebbe avuto una gravidanza di circa 13 mesi, dato che le notizie della sua futura maternità avevano cominciato a diffondersi più o meno nello stesso momento in cui Fedez le infilava l’anello al dito, durante l’ormai celebre proposta di matrimonio all’Arena di Verona.

Una grande verità è che, nella vita reale, di fronte a una persona che mostra un ventre più lievitato del solito, difficilmente ci verrebbe in mente di andare da lei congratulandoci o chiedendole “Quando nascerà?”. Se non altro perché, nel dubbio e nell’ignoranza – intesa letteralmente come “ignorare un fatto” – ce ne guarderemmo bene dal commettere una clamorosa gaffe, poiché pienamente consapevoli del fatto che quella potrebbe risponderci “È soltanto aria nello stomaco”.

Eppure, questo buon senso e la saggia prudenza di farsi i fatti propri e aspettare di avere almeno la certezza di ciò di cui si sta parlando, prima di aprire bocca, sembrano totalmente azzerati quando si tratta di vip; come se, nel pacchetto celebrità, fosse necessariamente compreso anche il momento pancino-sospetto, quasi fosse una tappa obbligata della notorietà.

Se i giornali non hanno detto che sei incinta almeno una volta, non sei nessuno.

L’ultima vittima del “pancino-watching” – e come avrebbe potuto essere altrimenti? – è stata nientemeno che la neo duchessa del Sussex Meghan Markle che, secondo i beninformati, non avrebbe fatto neppure in tempo a mettere l’abito da sposa da dover già preparare il corredino da neonato.

In fondo, la notizia diffusa sulla base di indizi che definire cavillosi (e anche vagamente ineducati) è poco potrebbe, per chi l’ha fatta circolare, avere una doppia valenza: per i più romantici, infatti, non rappresenterebbe altro che la ciliegina sulla torta di un sogno da moderna Cenerentola che, partito dalle difficoltà di farsi accettare dalla famiglia di lui a causa del proprio passato, e culminato con il matrimonio da fiaba, troverebbe la propria apoteosi da “E vissero felici e contenti” nell’arrivo praticamente immediato di un bebè.

Mentre, per la gioia dei più cinici, una gravidanza pre-matrimoniale non farebbe che aumentare il numero degli scorni e dei tiri mancini giocati da Harry e signora alla rigidissima etichetta di corte, con buona pace della nonna, che non solo avrebbe dovuto accettare una nuova “nipote” afroamericana, attrice, divorziata, ma pure incinta prima delle nozze!

Peccato che, come detto, le presunte prove fornite da chi ha prontamente provveduto a diffondere la notizia di Meghan siano non solo capziose, ma persino al limite del bodyshaming.

Stessa situazione che, rientrando nei confini nostrani, sta vivendo in questi giorni Costanza Caracciolo, eletta suo malgrado a nuovo pancino sospetto di quest’ultimo scorcio di primavera.

A dare la notizia, corredata da prove fotografiche che sembrerebbero inequivocabili, Vanity Fair, che riporta l’articolo Costanza Caracciolo-Bobo Vieri, è in arrivo un figlio? anche sulla propria pagina Facebook con una didascalia che recita

Questa foto ci farebbe pensare che…

A noi, invece, quello che ha fatto pensare è l’articolo nel suo complesso, e non in senso positivo; almeno per due ordini di fattori.

In primo luogo, perché se le forme dell’ex velina in bikini a Portofino appaiono leggermente più morbide rispetto alla figura esile da lei usualmente sfoggiata, i motivi potrebbero essere molteplici  e dei più vari, non necessariamente una gravidanza; esattamente per quanto si diceva prima, se ci capitasse di incontrare una nostra conoscente per strada non ci sogneremmo mai di chiederle “Ma sei incinta?”, se non altro per garbo, ma trattandosi di un personaggio celebre tutto è concesso, almeno secondo la logica di chi queste notizie le lancia, senza minimamente preoccuparsi delle dinamiche di bodyshaming che, inconsapevolmente o meno, potrebbe scatenare. Parlando di Costanza Caracciolo, il paragone che salta subito alla mente è quello con la ex collega e amica Federica Nargi, ossessivamente criticata per l’eccessiva perdita di peso durante la sua conduzione a Colorado.

Insomma, se prendi peso sei incinta, se ne perdi sei anoressica. E tanti saluti alla via di mezzo e alle spiegazioni ragionevoli. È un mondo davvero troppo semplificato, quello del gossip, eppure non vi è regola scritta per cui una persona “famosa” debba accettare, come pegno per la propria fama, di essere ingurgitata suo malgrado in tali meccanismi.

Ma, nel caso di Costanza Caracciolo, la notizia diffusa di una sua presunta gravidanza assume ben altri contorni, decisamente più seri e che, per forza di cose, abbandonano il lato trash-gossipparo della faccenda per immergersi in riflessioni più profonde che toccano il lato umano ed empatico della vicenda. Perché quella che è stata fatta nei confronti della ex velina – e del compagno, Christian Vieri – è soprattutto una grave mancanza di delicatezza e di tatto.

È notizia dell’inverno 2017 che la coppia ha subito la perdita di un bambino, già annunciato gioiosamente al mondo; loro stessi ne hanno dato notizia tramite comunicato mentre ancora molti giornali uscivano con le loro immagini in copertina, sorridenti mentre dichiaravano che presto sarebbero diventati genitori. Eppure, in questo caso il dorato mondo del gossip sembra aver avuto la memoria corta, mostrandosi immediatamente pronto a strillare ai quattro venti della nuova gravidanza, senza minimamente pensare agli stati d’animo dei protagonisti. Che saranno pure vip, sì, ma prima di essere “very important” sono soprattutto persone. Nella fattispecie, persone che hanno vissuto sulla propria pelle il dramma di un aborto spontaneo e che, anche fosse vera la questione della gravidanza, hanno il pieno diritto e la piena ragione di non volerne parlare al mondo, data la pregressa e dolorosissima esperienza.

Forse Costanza è incinta, forse no; comunque, non è stato rispettato un suo diritto. Quello a mostrarsi più rotonda senza nessuna implicazione particolare, in un caso, quello di voler serbare per sé e per il suo compagno la gravidanza, alla luce della sofferenza già vissuta, senza vivere nel terrore di ripeterla, nell’altro.

Di qualsiasi cosa si tratti, la questione è stata trattata con indelicatezza e non con l’atteggiamento rispettoso di chi, conoscendo il vissuto, stavolta avrebbe, forse, potuto e dovuto fare un passo indietro. Anche il popolo del Web non si è dimostrato particolarmente compiaciuto dal modo in cui è stata data la notizia, come si evince chiaramente da alcuni commenti riportati in gallery.

La mancanza di delicatezza del gossip su Costanza Caracciolo e Bobo Vieri

La mancanza di delicatezza del gossip su Costanza Caracciolo e Bobo Vieri
Foto 1 di 9
x