logo
Galleria: Come piegare perfettamente i vestiti (e altre cose)

Come piegare perfettamente i vestiti (e altre cose)

L'annoso problema di chi deve partire per un viaggio o vuole un armadio in ordine? Come piegare i vestiti alla perfezione! Ecco alcune soluzioni, semplici ma davvero efficaci.
come piegare i vestiti

C’è una domanda, pressoché costante, che ognuno di noi si pone: come piegare perfettamente i vestiti? Ce lo chiediamo praticamente ogni giorno, quando ci troviamo a mettere a posto armadi e cassetti, oppure in prossimità di un viaggio, quando scatta l’ansia della preparazione della valigia e abbiamo troppe cose da portare e troppo poco spazio per inserirle tutte.

Nel tempo persino ricercatori e studiosi hanno cercato metodi diversi per ottimizzare lo spazio e trovare la soluzione della perfetta piegatura, con risultati più o meno entusiasmanti, mentre le persone si sono divise tra chi cercava il metodo ingegnoso e chi, invece, preferiva continuare a seguire i consigli di nonne e mamme.

Se ancora stare cercando di capire come piegare i vostri vestiti alla perfezione, potreste ricorrere a uno dei metodi suggeriti qui di seguito; ad esempio, quello Konmari, una serie di consigli ideati da Marie Kondo – una scrittrice giapponese di libri di economia domestica, diventati veri e proprio best seller – per riordinare la casa e la vita.

Come piegare i vestiti secondo il metodo Konmari

Questo metodo permette di fare una cernita piuttosto basilare tra quelli che sono gli oggetti di cui necessitiamo davvero e quelli di cui, invece, non abbiamo affatto bisogno.

Secondo il metodo Konmari, nel piegare abiti e magliette l’obiettivo è quello di ottenere un rettangolo, da posizionare in verticale all’interno di cassetti o scatole, in modo da poter visualizzare a colpo d’occhio ciascun capo, esattamente come si farebbe con i libri esposti su uno scaffale.

Si può ottenere il rettangolo semplicemente piegando diverse volte nel modo giusto, a seconda del tipo di capo. I consigli su come usare questo metodo al meglio sono contenuti, ad esempio, ne Il magico potere del riordino, oppure nel secondo libro, 96 lezioni di felicità.

Secondo Marie Kondo è necessario trovare il “punto magico” di ogni capo d’abbigliamento, che si scopre solo provando e sperimentando varie piegature, dato che questo cambia a seconda del tessuto e delle dimensioni.
Naturalmente di magico non c’è proprio nulla, sono però indispensabili buon senso e sicuramente qualche prova, attraverso cui, in effetti, si riesce a individuare il modo migliore per piegare ogni capo.

In alternativa al metodo Konmari, potete appellarvi alla tecnologia, che sembra giungere in nostro aiuto.

Foldimate per capire come piegare i vestiti

Come spiegato in un articolo di Wired, Foldimate potrebbe rivoluzionare letteralmente rivoluzionare il modo di piegare i vestiti: l’elettrodomestico è infatti una sorta di stiratrice automatica, che ha le dimensioni di una lavatrice, in grado di piegare ogni genere di capo d’abbigliamento.

Grazie alla piegatrice si potrebbero ridurre, se non addirittura eliminare del tutto, i tempi di stiratura di diversi capi, dai pantaloni alle magliette, passando per camicie, giacche, federe e asciugamani.

Foldimate ha un suo sito ufficiale, dove possono essere reperite tutte le informazioni di cui necessitate, e ha un costo che si aggira intorno ai 980 dollari – ma il prezzo non è ancora definitivo -. L’azienda statunitense che l’ha ideato spiega che l’obiettivo, dopo il lancio del prezioso aiuto robotico, sarà quello di integrare alla funzione di piegatura anche una funzione di stiratura, che attualmente non è ancora disponibile.

Qualora però non vi sentiate ancora pronte a ricorrere alla robotica e preferiate continuare a usare i metodi tradizionali, ecco alcuni piccoli suggerimenti per piegare al meglio camicie, vestiti, top e biancheria intima.

Come piegare perfettamente i vestiti (e altre cose)

Come piegare perfettamente i vestiti (e altre cose)
Foto 1 di 11
x

Come piegare le camicie

È senza dubbio uno dei capi d’abbigliamento più ostici; per piegare le camicie senza lasciare antiestetiche spiegazzature, soprattutto sulle maniche o sulla schiena, si può ricorrere al metodo più semplice, ideale per le camicie a maniche corte, ma che funziona ugualmente anche per quelle a maniche lunghe, con cui si posiziona la camicia su una superficie piana, con la parte anteriore rivolta verso l’alto, per poi piegarla a metà, verticalmente, unendo insieme le maniche. Eseguito questo passaggio, le maniche devono essere ripiegate verso l’interno, sovrapponendole al corpo della camicia, e quindi la stessa deve essere piegata orizzontalmente, in modo che l’orlo arrivi alla zona del collo.

Seguendo il metodo più utilizzato nei negozi di abbigliamento, invece, si deve partire tenendo la camicia per le spalle di fronte a te, tra l’indice e il pollice; usando le altre dita, si piegano le maniche indietro, e poi la camicia a metà orizzontalmente, in modo che l’orlo terminale tocchi la zona del collo.

Come piegare i pantaloni

Se i pantaloni non hanno la piega frontale – vale soprattutto per i jeans – si comincia mettendoli di fronte a te, dopodiché si piegano verticalmente, unendo le gambe e rivolgendo le tasche posteriori verso l’esterno.
Se invece i pantaloni hanno la piega frontale, dovranno essere piegati in maniera tale che la piega, non la cucitura, si trovi di fronte, diversamente da quello che si fa con i pantaloni senza piega. Si impugnano i pantaloni dall’orlo, assicurandosi che la piega sia di fronte, quindi si distendono con le mani le gambe dei pantaloni, piegandole a metà all’altezza delle ginocchia, allineando l’orlo e la vita. Infine, si sovrappongono le ginocchia alla vita, piegando nuovamente le gambe verso l’alto.

Come piegare gonne e abiti

Anche se è sempre meglio appendere le gonne e i vestiti, in mancanza di un appendiabiti, o in procinto di partire e quindi con la necessità di metterli in valigia, si possono comunque piegare, orizzontalmente, partendo dall’orlo fino alla vita o al collo, a seconda che si tratti di una gonna o un vestito.

Piegate di nuovo, stavolta in senso verticale questa volta, con l’orlo o il collo che dovrebbe trovarsi all’interno del capo piegato fino a formare un rettangolo, e piegate per l’ultima volta, a metà, in orizzontale, al punto di ottenere un quadrato.

Se leggere le spiegazioni non vi aiuta, con la nostra gallery forse avrete le idee più chiare su come piegare perfettamente vestiti e altre cose, dalle lenzuola fino agli asciugamani.

Come piegare perfettamente i vestiti (e altre cose)

Come piegare perfettamente i vestiti (e altre cose)
Foto 1 di 11
x
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...