logo
Galleria: “Le cicatrici e le ustioni non ci hanno portato via la nostra bellezza”

“Le cicatrici e le ustioni non ci hanno portato via la nostra bellezza”

"Le cicatrici e le ustioni non ci hanno portato via la nostra bellezza"
Foto 1 di 29
x

Sylvia Mac è stata vittima del fuoco da bambina, all’età di quattro anni. Fondatrice dell’associazione lovedisfigure si impegna ogni giorno per combattere a nome di chi sfigurato a causa di acido o fiamme, non si sente ancora sicuro nel suo corpo. Sylvia confessa nel suo blog di aver sofferto lei stessa per anni di ansia e depressione, soprattutto nell’età dell’adolescenza, abbandonando sogni e passioni a causa delle cicatrici che rivestono il suo corpo.

Questa campagna fotografica, in collaborazione con il brand di costumi Swimwear365, scattata dalla famosa Sophie Mayanne, è un suo nuovo progetto che ritrae persone che presentano cicatrici, problemi di pelle o di salute.

Behind the Scars, nome della campagna, è il tentativo di Sylvia di sfidare il mondo della moda, che troppo spesso cerca la perfezione, escludendo chiunque presenti delle diversità. Ovviamente l’obiettivo intrinseco del progetto è sempre quello di incoraggiare le persone ad amare il proprio corpo, a prescindere che il loro aspetto esteriore rientri o meno nei canoni che la società associa all’idea di perfezione.

"Ama il Tuo Corpo": in Posa Completamente Nudi per Combattere la Diversità

"Ama il Tuo Corpo": in Posa Completamente Nudi per Combattere la Diversità

Non c’è alcun bisogno di nascondersi. Apprezzarsi e amarsi non è facile ma si può pian piano imparare a farlo. Ed è quello che Sylvia Mac vuole insegnare a tutto il mondo. La bellezza, quella vera, è solo che interiore, lasciamola splendere e non occupiamoci del nostro aspetto, qualsiasi diversità non fa altro che renderci più unici di quanto già siamo.