logo
Galleria: Anita Caprioli e l’importanza di valorizzare la “diversità tra uomini e donne”

Anita Caprioli e l'importanza di valorizzare la "diversità tra uomini e donne"

Anita Caprioli a favore delle differenze di genere: secondo l'attrice, bisogna lavorare però sugli stessi diritti per uomini e donne.

Donne e uomini sono diversi, ed è giusto che sia così. Ma devono avere gli stessi diritti. Parola di Anita Caprioli, attrice 45enne, che in un’intervista di qualche mese fa sull’Huffington Post ha deciso di affrontare questa tematica – interrogata sul movimento Dissenso Comune, l’equivalente italiano dello statunitense Time’s Up contro le molestie e le violenze sessuali sul luogo di lavoro. Secondo l’attrice il movimento è infatti capace di coinvolgere uomini e donne per migliorare la condizione di tutti.

La diversità intrinseca fra uomini e donne – ha dichiarato l’attrice – è qualcosa di estremamente prezioso, che deve essere mantenuto.

Secondo Anita Caprioli, la questione relativa alla diversità tra uomini e donne viene spesso confusa con il bisogno di aspirare agli stessi diritti per entrambi i sessi. Non potremmo essere più d’accordo: aspirare alla parità di diritti non significa annullare le peculiarità dell’uno o dell’altro sesso – anzi, meglio, non significa annullare le peculiarità di ogni persona, di ogni essere umano. Analogamente si deve cercare di rifuggire l’abbandono dei vecchi stereotipi di genere per abbracciarne di nuovi – ad esempio con la mascolinizzazione della donna a tutti i costi. Ognuno ha un suo carattere e una sua personalità ed è giusto che siano valorizzate. L’attrice ha anche raccontato di come si sia sottoposte a una discriminazione continua, anche se si fanno grandi passi rispetto al passato.

Quando guardo mia figlia – ha continuato – penso che vorrei trasmetterle un desiderio di libertà. Sopra ogni cosa vorrei insegnarle cosa è la libertà e cosa l’indipendenza. Viviamo in una realtà in cui spesso il pensiero è condizionato, e vorrei che lei potesse crescere critica rispetto ai modelli proposti dalla società. Non possiamo né dobbiamo negare che le possibilità che ha il maschile sono molto più ampie rispetto a quelle femminili, sia dal punto di vista lavorativo che culturale.

Anita Caprioli e l’importanza di valorizzare la “diversità tra uomini e donne”

Anita Caprioli e l'importanza di valorizzare la "diversità tra uomini e donne"
Foto 1 di 7
x
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...