Una Bambina Amputata Riceve un Regalo Speciale: Ecco la Sua Reazione

Stephen Davies è un designer inglese, a cui manca un braccio. Dopo aver saputo che Isabella, una bambina inglese di otto anni, aveva il suo stesso problema fisico ha voluto realizzare per un lei un regalo unico, che l'ha lasciata senza parole.

Stephen Davies è un designer inglese, a cui manca un braccio e che in passato ha ricevuto una protesi da parte del Team Unlimbited e-Nable. Così, quando ha scoperto che Isabella, una dolcissima bambina di otto anni che vive a Bristol, aveva il suo stesso problema fisico, ha deciso di progettare e far realizzare per lei un prototipo particolare.

Ecco allora che Stephen ha studiato, creato e realizzato tramite l’e-NABLE un coloratissimo braccio meccanico. Il tutto come volontario e senza essere pagato. Ma l’uomo ha voluto fare anche di più: ha percorso oltre 200 miglia per consegnare di persona ad Isabella il nuovo arto speciale, racchiuso in un bel pacco regalo. E ha documentato la gioia della bambina sul proprio blog:

Questo è stato uno dei giorni più belli della mia vita. Sapere che la mia creazione ha potuto migliorare la vita di una bambina mi ha reso estremamente orgoglioso e felice. Mi sono commosso quando lei mi ha detto: “Il braccio è bellissimo. E mi piacciono tantissimo i suoi colori”.

Una bambina riceve un regalo speciale da un generoso designer: il gesto ha commosso il web
Fonte: blog Stephen Davies

Davanti a tutto questo, i genitori della bimba hanno voluto ringraziare pubblicamente il designer, commossi dal suo gesto e dall’entusiasmo dimostrato da Isabella nel mostrare raggiante la nuova protesi. Un modello, tra l’altro, assolutamente unico e speciale: è stata creato, infatti, grazie alla tecnologia della stampante 3D.

Priva del braccio sinistro, Isabella ha dovuto utilizzare una protesi fin dai primi di anni di età. Grazie a questo nuovo arto meccanico ora potrà svolgere molte più funzioni, migliorando nettamente la propria qualità della vita.  E il padre ha commentato entusiasta sui social:

La nuova protesi è talmente luminosa e colorata che Isabella si è sentita speciale. Ha insistito per indossare subito il nuovo braccio per andare al supermercato locale: voleva che tutti potessero vederlo. E voleva raccontare a tutti i suoi amici come funziona questo arto meccanico: nessuno di noi aveva mai visto nulla di simile.

Fonte: blog Stephen Davies
Fonte: blog Stephen Davies

Ma i sogni futuri di Stephen Davies e del Team Unlimbited e-Nable non finiscono qui: vorrebbero riuscire a realizzare 1.000 arti artificiali da poter destinare ad altrettanti bambini bisognosi. E per far capire al mondo intero la bontà di tutto questo, l’entusiasmo e la felicità di Isabella sono stati documentati da un video, che sta riscuotendo grande successo in rete. Questa la speranza del designer:

Mi auguro che molte persone vogliano contribuire al nostro progetto: è stupendo poter donare degli arti meccanici innovativi a dei bambini che ne hanno realmente bisogno.

Visualizza questo contenuto su

È incredibile cosa riesca a fare la tecnologia, vero ragazze? La protesi della piccola Isabella è veramente fantastica. Ma ancora di più lo sono l’entusiasmo e la dedizione dimostrate da Stephen Davies. Noi della redazione siamo rimaste molto colpite dal generoso gesto di questo designer inglese. E voi amiche?

Articolo originale pubblicato il 28 Agosto 2015

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!