Parliamone! Lettera di M., Quando le nostre paure non ci fanno dormire - Roba da Donne

Parliamone! Lettera di M., Quando le nostre paure non ci fanno dormire

Parliamone! Lettera di M., Paura di essere tradita, di vivere una relazione sbagliata che potrebbe farci solo male e incubi che non ci fanno dormire.

“Cara Lucia,

da giorni facci degli incubi ricorrenti, mi sveglio agitata e poco riposata, sogno di essere tradita dal mio Lui attuale, ho paura che questo rapporto mi porti su una strada sbagliata… che devo fare? come posso stare meglio? grazie”

Cara M.,

Il discorso dei sui sogni risulta sempre molto complesso ed elaborato, ma nel tuo caso mi sembra che il tuo vero disagio si manifesti all’ interno della tua relazione, facendoti vivere uno stato di agitazione che di conseguenza ti porta a non dormire bene e fare incubi. Quindi, piuttosto che ragionare sui tuoi sogni, io ti consiglierei di iniziare dal tuo rapporto e dalle motivazione che ti fanno sentire cosi. Prima di tutto, mi hai parlato della tua paura di un suo tradimento, le cose su cui potresti riflettere sono capire innanzi tutto se questa tua paura nasce da un suo comportamento particolare, cosa che fa o dice, oppure da una tua insicurezza, può capitare che vivendo un periodo di incertezza o di insicurezza verso noi stesse possiamo anche dubitare di chi ci è accanto. Nel primo caso ti consiglio di parlare apertamente con il tuo lui, nel secondo caso, devi cercare di lavorare su te stessa, come ho consigliato anche i una precedente lettere, per migliorare la propria autostima dobbiamo iniziare a fare ciò che ci fa sentire meglio e fare quei passi in avanti che vorremmo vedere in noi stesse. Infine, e non per importanza, l’ultimo punto che hai sollevato, la sensazione che questo rapporto ti stia portando sulla strada sbagliata. Credo che questo sia un punto piuttosto fondamentale, da cui in realtà potrebbero poi derivare gli altri problemi. In questo caso, fai bene a porti delle domande, cerca però anche le risposte, non è facile, lo capisco benissimo, ma solo in questo modo, cioè ascoltando te stessa, saprai quale sia la cosa giusta da fare per poter stare meglio. Sii sincera prima di tutto con te, ad ascoltati.

Lucia

Raccontami chi sei:

Scrivi il tuo nome (oppure un soprannome) e scegli se vuoi che sia menzionato nella risposta

Come ti chiami?

Desideri rimanere anonima/o?
SiNo

Confidati con me:

Questo è lo spazio dove puoi scrivere tutto ma proprio tutto quello che vuoi confidarmi; la risposta, poi, comparirà sul magazine

Acconsento al trattamento dei dati (informativa privacy)

La discussione continua nel gruppo privato!

Articolo originale pubblicato il 8 Luglio 2013

Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...