Vi ricordate di Mimmo, il più piccolo di casa Cesaroni, figlio di Giulio, interpretato nella fiction da Claudio Amendola? A vestire i panni del più giovane tra i protagonisti di una delle fiction più amate degli ultimi anni era Federico Russo, il quale all’epoca della prima stagione aveva appena 9 anni. Se il piccolo Mimmo vi ha sempre intenerite, con i suoi occhi grandi e le guance piene di lentiggini, allora potreste stupirvi di come è cresciuto. Sono passati 16 anni dalla messa in onda della prima stagione de I Cesaroni e, come è ovvio, Federico è cresciuto.

Il simpatico e paffuto fratellino di Rudi e Marco, infatti, è diventato grande: non è più un bambino, ma si è trasformato in un vero e proprio uomo affascinante. Difficile (ma non impossibile) riconoscere il piccolo Mimmo nelle foto pubblicate dal ventenne sul suo profilo Instagram ufficiale.

La nuova vita di Matteo Branciamore dopo essere guarito dalla dipendenza da sesso

Federico Russo: la carriera

Dopo la celebre sitcom I Cesaroni, le opportunità lavorative di Federico Russo si sono moltiplicate portandolo nel 2015 direttamente nell’universo di Disney Channel grazie alla serie televisiva Alex & Co. Ma questa non è stata l’unica novità che ha scosso la vita del giovane attore poiché il 2017 si è infatti rivelato un anno pieno di opportunità nel mondo della televisione: durante tale anno, Federico Russo è entrato a far parte del cast de L’Isola di Pietro e Don Matteo 11.

Senza contare il lavoro sul grande schermo, che lo ha portato a recitare in L’aquilone di ClaudioCome diventare grandi nonostante i genitori, e in La mia seconda volta, uscito il 21 marzo del 2019. Nel 2020, invece, è nel cast della serie Netflix Curon.

Federico Russo fuori dal set

Fuori dal set Federico è un venticinquenne che da quando aveva 18 anni ha deciso di andare a vivere da solo, e che oggi, pur così giovane, dice di aver già “vissuto due vite”.

In un’intervista per Elle, il ventiquattrenne attore ha anche dichiarato a chi si ispira:

Alessandro Borghi, per lui ho una stima smisurata. Sono ammirato nel vedere come è cresciuto negli anni, quanta serietà mette in tutto quello che fa. Eppure è un ragazzo di borgata come me.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!