Una donna di 31anni ha bevuto solo bibite per 16anni e ora racconta la sua terribile esperienza. Non ha bevuto acqua per circa metà della sua vita e si ritrova con problemi di cuore e continui svenimenti. 

La giovane vive a Monaco, nel sud della Francia. Un esame ha mostrato livelli di potassio molto bassi. Una prova dell’attività elettrica del suo cuore ha invece portato alla luce la sindrome del QT lungo che causa battiti cardiaci irregolari. Da sottolineare che in famiglia non erano presenti problemi di cuore o ormonali. Tuttavia ha fatto sapere ai medici che per anni ha bevuto solo bevande a base di soda, soprattutto CocaCola. 

Dopo l’astensione dalla soda per una sola settimana, i livelli di potassio della donna e dell’attività elettrica del cuore della 31enne sono tornati alla normalità.

Bere troppe bibite infatti può causare l’acqua in eccesso per inserire le viscere, che a sua volta porta a diarrea e perdita di potassio. Elevate quantità di caffeina possono anche aumentare la produzione di urina e diminuire il riassorbimento di potassio.  Il potassio svolge un ruolo importante nell’aiutare il battito cardiaco di una persona,e i bassi livelli possono causare problemi ai ritmi cardiaci. 
Altri studi hanno confermato che chi beve regolarmente Coca Cola ha livelli di potassio molto bassi.

L’eccessivo consumo di sodio può anche portare ad un aumento di peso, che è un fattore di rischio per le malattie cardiache.

Ma questo lo sapevamo già. 

Articolo originale pubblicato il 1 Luglio 2013

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!