logo
Stai leggendo: Incontri extraconiugali: i numeri del tradimento e chi è più infedele

Incontri extraconiugali: i numeri del tradimento e chi è più infedele

Tradiscono di più gli uomini o le donne? Gli italiani o i francesi? Ecco una (sorprendente) mappa degli incontri extraconiugali.

Che siano scappatelle, avventure di una sola notte o vere e proprie relazioni clandestine, l’infedeltà è sempre la stessa.

E, mentre non spetta a noi indicare quale sia la strada migliore per reagire a un tradimento o fare lezioni di moralità mettendo sul piatto anche l’infedeltà mentale, da molti giudicata ben peggiore di quella fisica, è certamente interessante provare a tracciare un quadro degli sposi fedifraghi: quelli, insomma, che “incappano” negli incontri extraconiugali.

Chi è più traditore, gli uomini o le donne, gli italiani o gli inglesi?

Incontri Extraconiugali, il portale dedicato a chi cerca una vera e propria avventura al di fuori della coppia – perché sì, ci sono anche siti pensati proprio per chi pensa, spesso in pieno accordo con il/la partner, una piccola “evasione” dalla routine quotidiana – ha condotto un sondaggio a livello europeo, e, indovinate un po’, è l’Italia posizionarsi al primo posto in quanto alla propensione a tradire.

Il sangue latino deve pur significare qualcosa, dato che alle nostre spalle ci sono Spagna e Francia: andando nel dettaglio, si legge che più della metà della popolazione italiana (58%) e spagnola (53%) ha ammesso di aver tradito almeno una volta il proprio partner. Per i francesi, invece, si scende non di molto, al 49%.

Il resto della top 10 dei traditori è composta da Germania (48%), Belgio (46%), Regno Unito (45%), Austria (42%), Danimarca (39%), Finlandia (37%) e Norvegia (36%).

Se già queste statistiche erano per voi motivo sufficiente per andare a stalkerare profili social e smartphone dei rispettivi partner, sappiate che c’è (pure) di più: secondo i dati raccolti da Incontri-ExtraConiugali.com, infatti, nel nostro paese si è registrato il maggiore incremento di tradimenti rispetto all’anno precedente, con un +18%.

E se pensate che gli uomini siano i soliti traditori seriali incapaci di resistere al richiamo della carne, la ricerca vi smentisce in pieno: a tradire di più, udite udite, sono le donne (64%), mentre la propensione al tradimento da parte degli uomini si ferma al 52%.

A questo già poco edificante dato va aggiunto quell’8% che dichiara di non sentirsi neppure in colpa a fronte della propria condotta infedele.

Anzi, nel leggere i dati snocciolati da Incontri-ExtraConiugali.com, pare proprio che le donne italiane siano delle Arsenio Lupin dell’infedeltà, dato che il 48% di loro pianifica gli incontri extraconiugali al mattino, e il 29% durante la pausa pranzo.

Alla base del bisogno di buttarsi fra le braccia di altri uomini la più classica delle motivazioni (o scuse, fate voi): il desiderio di evadere, di uscire dalla monotonia della vita di tutti i giorni, anche sessuale.

Ben il 45% delle traditrici trova infatti nella routine e nella noia il motivo scatenante del proprio tradimento, seguito dalla scarsa attenzione dei compagni nei loro confronti (32%) e dall’insoddisfazione per la propria vita sessuale (21%).

Un’altra delle domande da porsi è sicuramente come e dove vengono trovati i partner per compiere i propri incontri extraconiugali: oltre ai cliché più classici e tradizionali, come luoghi di lavoro, palestre, corsi, oggi uno dei luoghi migliori per cercare un amante con cui vivere un’avventura extramatrimoniale è senza dubbio Internet.

I siti e le app per incontri extraconiugali

incontri extraconiugali
Fonte: web

Oltre ai canonici social esistono vere e proprie app, siti e chat dedicate a chiunque sia alla ricerca di un’appagante scappatella, come spiega anche il sito La notte di Venere.

Trovare un amante con cui tradire il/la partner, dunque, è letteralmente a portata di mano, dato che è sufficiente un pc o uno smartphone per iscriversi a una di queste app, forum o blog. Questo, chiaramente, è anche uno dei motivi che spiegherebbe l’impennata delle percentuali di tradimenti, resi più facili e meno macchinosi da siti di questo genere.

Ma come funzionano queste pagine dedicate all’infedeltà?

Proprio come i siti per incontri di tipo generico, si crea il proprio profilo, evitando però di pubblicare la propria foto in modo pubblico; le immagini di sé si possono però caricare in zone cosiddette “album protetti”, in cui si permette ai membri di accedere singolarmente, in modo da indirizzare a noi solo chi può interessarci davvero e salvaguardare la privacy.

Esiste anche una vera e propria lista dei migliori siti di incontri extraconiugali, in cui si possono incontrare non solo persone del proprio stato, ma anche di altre nazioni. Alcuni esempi? Tradimenti italiani, giudicato il migliore, Gleeden, o eXtra Club.

Se mai vi venisse in mente di provare il brivido di una scappatella, Internet offre dunque decine di soluzioni. Per i più “tradizionalisti”, invece, l’ufficio o l’ora di yoga restano i metodi più efficaci per conoscere chi potrebbe spezzare la routine quotidiana.

Anche se cercare di avere un dialogo col partner per parlare dei problemi della propria coppia, forse, sarebbe la prima soluzione da provare, o quantomeno da non scartare a priori.

Rating: 5.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...