logo
Stai leggendo: Anello di fidanzamento, quanto deve costare? L’infelice pretesa di alcune donne

Anello di fidanzamento, quanto deve costare? L'infelice pretesa di alcune donne

Si tratta di un vizio o di una vera prova d'amore? Questa storia ha come protagonisti una donna pretenziosa, un anello di fidanzamento e uno scontrino troppo economico.

Pensavamo che il romanticismo si valutasse in base all’amore, alla cura dei dettagli, alle attenzioni e alle dolcezze ma non di certo al prezzo di un anello. E invece per qualcuno è davvero così. Non stiamo parlando solo di romanticismo, ma di vero amore, pesato su una bilancia come la carne per il sugo, perché se l’anello non è caro, allora non lo sposo.

L’argomentazione in questione nasce da un post anonimo trovato su Mumsnet e riportato da BoredPanda in cui una donna si è lamentata del futuro marito per, a detta sua, la poca spesa (“solo” 1674 euro) riservata al suo anello di fidanzamento. A proposito del gioiello, la donna ha poi detto:

Niente che non mi piaccia nel tipo di anello in sé, visto che un diamante solitario sarebbe stata la mia stessa scelta, ma è tutto l’insieme, il colore dell’oro, la montatura, la piccola pietra e i bordi larghi.

Oltre che sminuire l’anello, ha voluto anche parlare del futuro marito, nominando lo stipendio e la solita generosità in fatto di regali. Infine ha concluso dicendo che avrebbe voluto tanto apprezzare quel dono nonostante lo scontrino, ma che purtroppo non ci riusciva affatto.

La donna in questione si è sfogata online in cerca probabilmente di conforto, ignara di cosa stesse per provocare con la pubblicazione di quel post. Un fiume di commenti ostili e avversi al suo racconto hanno fatto infatti da cornice alla sua testimonianza. Purtroppo, c’è chi ha risposto alle sue parole di cattivo gusto con parole altrettanto sgarbate, come insulti e provocazioni (mai giustificabili). Fortunatamente però, la donna ha ricevuto anche molti commenti positivi che riportano esempi di storie d’amore durate una vita intera, senza bisogno di anelli costosi ma fondate sull’amore reciproco e veritiero. Persone che hanno provato a trasformarsi in un esempio per la donna, per cercare di convincerla che non è il costo di un anello a determinare il valore di una storia d’amore.

I miei anelli arrivano da Wish. Per un totale di 25 dollari. Non mi interessa. Il nostro amore è più importante del costo di un anello.

Un anello non fa un buon matrimonio. Lo fa il duro lavoro. Sono sposata da più di 40 anni e non ho nessun anello di diamanti. Non ne ho mai voluto uno. Ho sempre pensato che fosse uno spreco di soldi guadagnati duramente. E indovina? Sono felice lo stesso.

Non c’è niente di sbagliato nel voler un bell’anello costoso. Ma non sono d’accordo con l’avere umiliato il tuo futuro marito per questo.

Questi sono solo alcuni dei commenti più significativi che sono apparsi nella pagina dopo la pubblicazione del post, che per ora sembra essere sparito. La donna, che tanto bramava l’anello perfetto purtroppo non è riuscita nel suo intento, ovvero quello di umiliare il marito e cercare conforto, quello che ha ottenuto è la sola umiliazione di se stessa di fronte a milioni di altre persone, a causa delle sue critiche infondate.

Fortunatamente non per tutte è così: l’anello di fidanzamento, come molti altri dettagli del matrimonio, sono ormai per molte donne una questione superata. A un anello costoso preferiamo un viaggio di coppia o un gioiello di poco valore, ma pieno di significato. Oppure anche nulla, basta l’amore. Il giorno del nostro sì non è per forza il giorno più importante della nostra vita, l’amore che vogliamo e che pretendiamo si basa sulla quotidianità e sulla parità. Nessun uomo ricco e pieno di anelli di diamanti potrà mai comprare la nostra vera felicità.

 

Rating: 1.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...