Germi e dna, tutti i segreti che lo schermo del tuo telefono svela di te | Roba da Donne

Germi e dna, tutti i segreti che lo schermo del tuo telefono svela di te

Avere uno smartphone funzionante e veloce è importante, ma avete mai pensato a quanto sia ancora più fondamentale l'igiene di quel dispositivo? Sapete che ora è possibile fare l'identikit di una persona dalle tracce molecolari presenti sullo schermo di un telefono?

Gli scienziati della UC San Diego School of Medicine, esaminando le impronte e i frammenti presenti su una serie di smartphone sono risaliti alle nostre abitudini alimentari, ai farmaci che assumiamo, ai cosmetici o i prodotti dell’igiene personale che usiamo quotidianamente. Il team di ricerca è persino stato in grado si stimare quanto tempo trascorriamo fuori casa: insomma hanno ricostruito il nostro identikit microbiologico in laboratorio!
Lo studio è stato pubblicato lo scorso 14 novembre su una rivista accademica di scienze e illustra cosa sia stato scoperto analizzando i telefoni di 39 adulti volontari, ma allo stesso tempo anche le loro mani destre. La tecnica della quale si è avvalso il team di ricercatori si chiama spettrometria di massa, che misura le caratteristiche delle molecole convertendole in ioni. Il risultato? Sono stati identificati almeno 500 campioni molecolari differenti tra loro.

Ok l’abbiamo messa giù in modo autorevole, ma come possiamo liberarci dai batteri e ovviare le situazioni più comode, come la proliferazione batterica o i luoghi a rischio? E soprattutto: cosa racconta il nostro telefono di noi stessi agli altri?

1.Dove sei stata

Fonte: Web
Fonte: Web

Le tracce che uno smartphone conserva sono un patrimonio di dati che raccontano chi siamo e quale sia lo stile di vita che seguiamo. Ma sanno illustrare qualcosa in più: ovvero dove siamo state.
Che tu sia stata alle Maldive, da un’amica e in alcuni casi pure dall’amante, allo schermo del tuo telefono restano attaccate le tracce di tutti i luoghi che hai visto o vissuto: nulla gli sfugge. Tutti i luoghi che hai frequentato, grazie ai residui ben attaccati a schermo, cover e parti interne faranno risalire ai vari spostamenti.

2.Come stai

Fonte: Web
Fonte: Web

Le tracce dei medicinali che assumiamo rimangono a contatto con il nostro corpo. E al telefono non sfugge nemmeno il più blando dei principi attivi, lui sa se prendi dei farmaci e, quindi, se soffri di depressione, di tiroide, se hai l’influenza perché hai preso l’aspirina… sa persino se sei stanca e quanto sei stanca ( anche perché se prendi degli integratori di sali minerali… lui lo sa!). Le cellule epiteliali che si attaccano al telefono possono dire se assumi qualche sostanza. Ovviamente vale lo stesso per le droghe di ogni genere.

3-Se preferisci il vino, la birra o bevi molti caffè

woman-smelling-wine-xl
Fonte: Web

Altro che prova del palloncino! Al tuo telefono non puoi mentire. L’alcol lascia tracce anche sulla cute, ma in realtà spesso succede qualcosa di ben più semplice, ovvero che le gocce di alcol con le quali veniamo a contatto toccando un bicchiere o la bottiglia rimangano sulle nostre dita, poi – si sa- con un paio di bicchieri di vino siamo tendenzialmente più inclini a mandare quei messaggi che dovremmo risparmiarci di inviare… ed il gioco è fatto: ci ritroviamo fregate si in termini di memoria del telefono che di tracce sullo schermo!
Quindi il telefono distingue il vino dalla birra, ma non si accontenta, sa persino se siamo dipendenti da caffè oppure dal té!

4-Come ti prendi cura di te

Fonte: Web
Fonte: Web

Lui, il tuo smartphone, sa bene se scegli i cosmetici e i prodotti di igiene personale al supermercato oppure se sei una spendacciona che non sa rinunciare agli elisir di giovinezza di fascia alta  acquistati in farmacia, profumeria o nei centri specializzati. Ma il tuo telefono sa anche se ti fai la tinta, se usi una crema per le mani, persino quale cipria scegli! Insomma, è il più grande esperto di marketing che possa esistere!

5-Chi frequenti

Fonte: Web
Fonte: Web

Altro che privacy! Abbracci strette di mano, balli forsennati, tutto rimane ben impresso sui tocchi che imprimiamo sul touch del telefono. In fondo, quando ci si diverte si suda, si è a contatto con persone e luoghi che non sono quelli di casa e come poter sperare di non lasciare traccia? Beh sappi che non la scamperemo nemmeno sotto questo aspetto, ognuna delle persone con cui entriamo in contatto – in un modo o nell’altro – rimane impressa nel telefono!

6-Chi sei

Fonte: Huffington Post
Fonte: Huffington Post

Avrai capito che lo smartphone è una versione tascabile dell’FBI, la ricerca ha dimostrato che attraverso l’analisi dei dispositivi è possibile capire se un telefono appartenga ad un uomo oppure ad una donna e sa valutare persino l’età del proprietario! Grazie alle informazioni raccolte è stato possibile stilare l’identikit perfetto dell’utente, che un po fa impressione, ma magri potrebbe tornare utile per scopi più nobili, come la lotta alla criminalità.

7-Come limitare i danni?

Fonte: Web
Fonte: Web

Smettiamo di usare il telefono a meno che non prometteremo solennemente di indossare un bel paio di guanti? In realtà, senza creare inutili psicosi, sarà sufficiente adottare la buona regola di una disinfezione almeno settimanale, bastano alcool denaturato oppure un disinfettante come quelli in gel per le mani per impedire la proliferazione batterica e sbarazzarsi della sporcizia, ma anche lavare spesso le mani e fare in modo di dare una pulita veloce al nostro smartphone ogni qualvolta lo maneggiamo con le dita sporche … di certo male non farà!

Persone Troppo Pigre per Pulire Casa: ecco le Invenzioni più Assurde
20
La discussione continua nel gruppo privato!