logo
Stai leggendo: Abbigliamento Yoga: Comodo e Pratico, Ecco Cosa Indossare

Abbigliamento Yoga: Comodo e Pratico, Ecco Cosa Indossare

Negli anni ci siamo tutti innamorati dello yoga, ma cosa indossare? Dalla scelta dei colori ai tessuti più eco-friendly alle marche più originali e nuove, scopriamo l'abbigliamento yoga più comodo e pratico!
Come scegliere l'abbigliamento yoga
Fonte: Web / Lilylotus.com /Under Armour

Mentre anni fa lo yoga era relegato ad un certo tipo di persona, con un certo stile di vita, oggi lo yoga è praticato da una grande vastità di persone, di tutte le estrazioni sociali e sia nei centri di meditazione che nelle palestre più alla moda.

Questo ha portato ad una grande richiesta di abbigliamento yoga specifico, dal più classico e tradizionale a quello più sportivo e dinamico, per praticare le nuove tecniche che si inventano ogni anno.

Rispetto ad altre discipline orientali, lo yoga è ormai praticato quotidianamente in tutto l’occidente (il Financial Times nel 2015 ha stimato oltre 100 milioni di praticanti nel mondo) e questo perché fa bene sia al corpo che alla mente, oltre ad aiutarci in tanti aspetti della nostra vita, grazie a tecniche di meditazione e respiro, unite a posizioni che allungano i muscoli (dette Asana).

Ma come ci dobbiamo vestire per praticarlo? L’abbigliamento yoga più consigliato è senza dubbio quello con cui noi ci troviamo più a nostro agio!

Abbigliamento yoga classico

Abbigliamento yoga classico
Fonte: Web

Necessariamente bisogna fare distinzione tra l’abbigliamento yoga classico e quello più dinamico e, diciamolo, alla moda. Per prima cosa, essendo lo yoga una disciplina rilassante, bisogna assolutamente optare per dei vestiti comodi, che non costringano e permettano il movimento: è bene infatti provare qualche posizione (ad esempio qualche affondo o torsione del busto) prima di acquistare un pantalone o una maglietta che poi potrebbero risultare scomode nella pratica delle asana.

Ad esempio, la maglietta deve essere morbida, di un tessuto traspirante (possibilmente cotone) e di un modello tale che non ci faccia preoccupare che ci salga su per il busto o ci lasci scoperti i reni, mentre il pantalone non deve essere stretto sulla vita, deve permettere di praticare le tecniche di respirazione senza problemi ed essere abbastanza stretch da permetterci anche i movimenti più azzardati.

L’abbigliamento yoga classico, quello che vi sarà richiesto nei luoghi dove si pratica questa disciplina più legati alla tradizione, è composto da un pantalone morbido, normalmente largo sulla gamba e una maglietta a maniche corte in cotone oppure il Kurta, la classica tunica indiana composta da due pezze di tessuto cucite insieme, spesso reperibili anche nei centri Yoga.

I colori più adatti

I colori per l'abbigliamento yoga
Fonte: www.lolewhitetour.com

Una delle caratteristiche più importanti da tenere presente quando si acquista abbigliamento yoga è la scelta dei colori, che possono andare dal bianco candido ai colori chiari più grezzi, fino anche a gli arancioni e i toni del sole.

Questa scelta è dovuta al significato dei colori: il bianco infatti è un colore spirituale e richiama la purezza interiore, trasmette calma, pensieri positivi e armonia. Ma la scelta può anche essere legata alla classica tradizione dello yoga e al pensiero della medicina ayurvedica, ovvero legata ai colori dei chakra, i centri di energia che abbiamo all’interno del nostro corpo.

L’importanza delle fibre naturali

Abbigliamento yoga in fibre naturali
Fonte: Web

Un’altro punto importante, per chi ha adottato lo yoga come stile di vita, è la scelta delle fibre naturali per il proprio abbigliamento yoga. Come con i colori, nulla è lasciato al caso e sebbene sia una disciplina “lenta”, ci si scalda molto durante la lezione quindi sono consigliati tessuti leggeri e traspiranti.

Le scelte più ovvie cascano sulle fibre naturali come il cotone organico, la seta, la canapa, il lino, la fibra di bambù e d’inverno per i più freddolosi, la lana. Questi tessuti sono inoltre ecologici nella maggior parte dei casi, non subendo trattamenti e, se scelti in colori chiari, non vengono nemmeno tinti con coloranti che potrebbero essere nocivi per la pelle.

Tutte queste scelte devono essere fatte pensando sempre all’equilibrio energetico a cui aspiriamo praticando questa disciplina.

Abbigliamento yoga dinamico

Abbigliamento yoga dinamico
Fonte: lilylotus.com

Ma lo yoga, come abbiamo detto, ormai è uscito dai centri di meditazione e scuole più tradizionali, ed è arrivato da tempo nelle palestre, molto spesso affiancato e mixato ad altre discipline, per lezioni più dinamiche, che uniscono la parte spirituale, rilassante e meditativa dello yoga ad esercizi di cardio o ad esempio ad acrobazie sulle amache come per l’ Aeroyoga.

Per questo motivo la scelta di abbigliamento yoga si è ampliata notevolmente, entrando di diritto nella maggior parte delle collezioni dei brand sportivi più noti, e facendo esplodere la nascita di marche che propongono solo questo tipo di vestiario. Purtroppo però, nella maggior parte dei casi si sono abbandonati i colori e i tessuti naturali, per pensare di più alla comodità, ai nuovi tessuti super traspiranti, ma anche alla moda del momento.

I brand di abbigliamento yoga più di moda

Abbigliamento yoga sportivo
Fonte: lululemon.com / reebo.it / nike.it / underarmour.com

Uno dei marchi più famosi, è Lululemon, colosso nel settore dell’abbigliamento yoga in Usa. Alcuni dei loro prodotti sono ormai dei must-have (come i pantaloni Groove come effetto rassodante) e la loro tecnica di marketing iniziale è stata affidata quasi totalmente al passaparola: ma i  prezzi non sono bassissimi e c’è ovviamente chi critica un approccio così lucrativo abbinato ad una disciplina così “povera”.

Tra i brand reperibili in Italia troviamo sicuramente la Nike con un design sportivo classico, la Reebok con una proposta giovane e colorata (sembra infatti sia uno dei maggiori competitor della Lululemon) e la Under Armour, che ha tessuti morbidissimi e traspiranti ed è nota per i suoi reggiseni sportivi (perfetti per lo Bikram yoga, dove si suda molto).

Brand americani di abbigliamento yoga
Fonte: oldnavy.gap.com / mikayogawear.com / lilylotus.com / prana.com

Ovviamente il boom dello yoga è avvenuto principalmente negli Stati Uniti e la maggior parte delle marche più originali e nuove sono acquistabili in loco o online. La Old Navy, appartenente al gruppo GAP, offre un abbigliamento yoga molto economico ma originale e colorato, mentre sono da annotare la Lily Lotus, marchio glamour, la Mika Yoga Wear, che offre un design hippie davvero accattivante fatto di colori e fantasie e infine la Prana, probabilmente il marchio più eco-friendly che non lascia a casa lo stile.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...