diredonna network
logo
Stai leggendo: Prynt: ecco la Cover che Trasforma lo Smartphone in una Polaroid!

Prynt: ecco la Cover che Trasforma lo Smartphone in una Polaroid!

Quanto di noi hanno nostalgia dei pomeriggi a sfogliare gli album di fotografie, ora "cannibalizzati" dalla fotografia digitale che al più si può cristallizzare sui social? Per tutte noi la startup francese Prynt ha creato l'omonimo sistema, una cover per smartphone che consente di stampare immediatamente i nostri selfie!
prynt cover trasforma smartphone in polaroid
Fonte: prynt.co

Che i rullini fotografici siano ormai preistoria, eccezion fatta per alcuni amanti dell'”archeologia fotografica”, lo dimostrano i tempi odierni fatti  di scatti bulimici, ingurgitati nel rullino virtuale l’uno dietro l’altro con lo smartphone che invoglia a immortalare ogni momento, talvolta a pubblicarlo su tutti i social possibili e immaginabili e, altre volte, a lasciarlo ammuffire nel cellulare sino a finire nell’oblio al prossimo cambio di telefono. Comodissimo, per certi versi, ma quante di noi hanno nostalgia dei pomeriggi da bambine trascorsi a sfogliare gli album di fotografie, pieni di incanto e segreti? Di sicuro, e senza nulla togliere alla tecnologia che tanto ci facilita la vita, avevano un fascino che le foto scattate da smartphone non hanno.

Un nuovo gadget, però, facilita la stampa di una copia cartacea dei momenti più belli e divertenti: si chiama Prynt ed è una cover che trasforma lo smartphone in una versione moderna della Polaroid. Bastano 30 secondi perché dalla cover esca lo scatto stampato su carta fotografica.

Ma alla fine dello scorso anno la startup francese Prynt ha lanciato l’omonimo sistema Prynt grazie a una raccolta di fondi sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter: Prynt è un sistema semplicissimo che consente, sfiorando un tasto, di ottenere il proprio selfie e stamparlo immediatamente in formato Polaroid (magari aggiungendo anche una scritta), recuperando quell’azione vintage che era la stampa delle fotografie.

prynt cover per stampare foto
Fonte: prynt.co

A qualcuno l’idea potrebbe sembrare inutile o vetusta, ma i numeri sembrerebbero dimostrare esattamente il contrario: grazie a Kickstarter sono stati raccolti 1,5 milioni di dollari, sebbene i numeri dopo il lancio sul mercato non sembrino da capogiro: a fine gennaio 2016 l’azienda ha dichiarato di aver venduto 15mila unità. Il debutto della cover, applicabile a diversi smartphone – da iPhone a Samsung – risale a dicembre 2015, giusto in tempo per Natale, con consegne garantite in tempo per le festività a 149 dollari.

Come si sarà capito, Prynt si ispira alla tanto amata Polaroid, ma con Polaroid non ha nulla a che fare. Ovviamente Polaroid non è rimasta con le mani in mano e ha lanciato la sua Snap+, una fotocamera digitale (acquistabile in diversi colori a 129,99 euro su Amazon) in grado, oltre che di stampare immediatamente le fotografie esattamente come Prynt, anche di girare video. Snap+ rientra nella categorie delle fotocamere istantanee, quelle che – come le nostre Polaroid anni Ottanta – consentono di stampare immediatamente gli scatti senza bisogno di camera oscura, mercato in cui è particolarmente presente l’asiatica Fujifilm che produce tra l’altro modelli colorati tondeggianti che strizzano l’occhio ai più piccoli.

polaroid snap+
Fonte: mashable.com

Prynt è attualmente acquistabile sul sito al prezzo di 149 euro: è disponibile in bianco o in nero ed è adattabile agli iPhone 6s, 6, 5s, 5c, 5, Samsung Galaxy S5 ed S4.

A noi Prynt sembra un’ottima idea. Unisce la passione collettiva, e non solo appannaggio delle più giovani, verso le cover per smartphone quella per la fotografia e recupera l’amore per le fotografie stampate, simbolo di ricordo immortale. Che ne pensate, amiche?