diredonna network
logo
Stai leggendo: La valigia motorizzata: un aiutino a noi donne…esigenti!

Cassidy, violentata a 13 anni suicida a 15: in questa lettera il suo ultimo desiderio

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

La valigia motorizzata: un aiutino a noi donne...esigenti!

La tecnologia ha pensato di venire in soccorso alle donne che mettono in valigia troppe cose, trasformandole in macigni pesantissimi: un trolley dotato di motore, che si muove autonomamente e non ha bisogno di essere trascinato. Lo compreste?

 

Si sa come siamo noi donne. Dobbiamo partire per un fine settimana? Ci portiamo roba per stare via un paio di mesi.

Vestiti, scarpe, accessori, trucchi e tante di quelle cose inutile che non useremo mai in 2 giorni…e  il bello è che ne siamo persino consapevoli! Ma abbiamo la risposta perfetta per giustificarci con noi stesse e con gli altri che ci chiedono “scusa ma a che ti servono 5 magliette se stai via due giorni?”, oppure “scusa ma la sciarpa che te lo porti a fare? Ti ricordo che stiamo andando al mare!”. Tu: “Ehm…perchè non si mai! La temperatura potrebbe abbassarsi bruscamente e non voglio ammalarmi”. Come no, il 15 di agosto! Mary Poppins rischia di sembrare una dilettante se paragonata a noi e alla nostra “borsetta” che ci portiamo dietro quotidianamente, quindi perchè dovremmo rinunciare a metà del nostro armadio per un luuungo fine settimana??? Giammai.


Il giorno prima della partenza facciamo la valigia…cosa che richiede tempo e fatica per scegliere le cose giuste da portare con noi e soprattutto per farcele entrare in quello spazio minuscolo. Naturalmente abbiamo un po’ esagerato con la quantità dei cambi ma meglio abbondare no?! Anche perchè non si sa mai!!! Il peso della valigia -chiusa a fatica- , sarà però più del nostro peso corporeo motiplicato per due! A quel punto fingiamo di togliere qualcosa nel panico più totale (quei 200-300 grammi di una matita per occhi e una foulard). Non siamo disposte a rinunciare a niente di ciò che abbiamo ficcato in valigia e se portarcela anzi trascinarscela a mano sarà una fatica immane non ce ne importa niente!!!
Ecco allora che ci viene in aiuto la tecnologia con la valigia motorizzata. Si tratta di un trolley che ha dei cingoli al posto delle normali rotelle e un dispositivo elettronico all’interno che, collegato al nostro smartphone tramite bluetooth, segue il segnale…e ci segue ovunque andiamo! E se la valigia si dovesse perdere smette di muoversi e a noi arriva un messaggio, così possiamo tornare indietro a recuperla. Geniale no? Purtroppo non è ancora in commercio e no mention sui costi che, come facile immaginare, non saranno proprio low.
E comunque dove non arriva la tecnologia, c’è sempre il fidanzato o amico-accompagnatore  che ti può portare la valigia no?!