diredonna network
logo
Stai leggendo: L’ultimo Desiderio di Mamma Annie Realizzato dal Web

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

Gessica, sfigurata dall'acido: "La strada è lunga, ma tengo duro". Il video messaggio su Facebook

L'ultimo Desiderio di Mamma Annie Realizzato dal Web

Annie non ce l'ha fatta, è morta nei giorni scorsi, a 25 anni, a causa di un cancro alla cervice diagnosticato poco prima del parto. Prima di morire aveva espresso un ultimo desiderio: sposare Scott Benton, fidanzato storico e padre del loro bambino. E il web si è mobilitato per regalarle la cerimonia dei suoi sogni.
Fonte: Mirror.co.uk

Il destino a volte è beffardo. È capace di elargire la più grande gioia e il dolore più terribile, insieme. Come è successo a Annie che, da un giorno all’altro, si è trovata ad attendere il suo bambino, cercato a lungo e finalmente in arrivo, e una sentenza che non lascia scampo e, soprattutto… tempo. Se non quello per cercare di realizzare i propri sogni, anche grazie all’aiuto del popolo del web, che si è mobilitato per regalare a questa giovane mamma un’ultima grande gioia.

Annie Marston, 25 anni, è la protagonista di una storia estremamente commovente, nella quale si fondono il dolore e la generosità. A questa giovane madre inglese, infatti, pochi giorni prima della nascita del suo bambino, è stato diagnosticato un cancro cervicale terminale. La diagnosi è stata sin da subito inclemente: poche settimane, forse qualche mese di vita. Ma Annie aveva un grande sogno: potersi sposare con Scott Benton, il compagno di una vita e padre del piccolo Wyatt.

Un desiderio legittimo, reso ancora più impellente dalle condizioni di salute della donna, ma anche ostacolato da un grosso limite: la mancanza di denaro per realizzarlo. Ed ecco allora entrare in scena il popolo del web, un insieme di generosi estranei che in pochi giorni hanno donato alla coppia 18.000 sterline permettendo loro di organizzare la cerimonia nuziale.

Annie è riuscita a sposare Scott il 15 luglio scorso, ma si è spenta pochi giorni dopo il matrimonio senza poter prendere parte alla cerimonia da sogno che voleva. Sua madre, infatti, stava finendo di organizzare il ricevimento, che si sarebbe dovuto tenere il 7 agosto nel West Midlands. I festeggiamenti sono quindi stati sospesi: la giovane è mancata il 25 luglio scorso, circondata dai propri cari.

Ora Scott dovrà prendersi cura del piccolo Wyatt consapevole che Annie si è spenta dopo aver realizzato i desideri più grandi: diventare madre e sposare l’uomo che amava. Una storia che ha commosso il web, tanto che proprio gli internauti avrebbero reso possibile il ricevimento da sogno grazie ad una colletta che ha riscosso grandissimo successo sul sito di crowdfunding GoFoundMe.

Fonte: Gofundme.com/Annie-ScottWedding

Dal momento che la cerimonia non ha potuto avere l’epilogo sperato, le donazioni non utilizzate per la festa nuziale verranno destinate al piccolo Wyatt. Queste le parole di ringraziamento della famiglia:

Per Annie era importantissimo sposarsi prima di morire. Purtroppo non ha potuto assistere alla cerimonia dei suoi sogni, ma era consapevole di aver realizzato il suo sogno grazie alla generosità di tutti voi. Ora la priorità è prendersi cura di suo figlio, che lei amava sopra ogni cosa. Siete stati tutti assolutamente sorprendenti.

Il piccolo Wyatt è nato il 20 dicembre dell’anno scorso: un paio di settimane prima del parto ad Annie era stato diagnosticato il tumore alla cervice. Nonostante la chirurgia e la chemioterapia, all’inizio di luglio alla giovane erano state riscontrare delle metastasi e i medici le avevano date poche settimane di vita.

Ecco allora la petizione online, la solidarietà, il sostegno. Un matrimonio semplice e il sogno di una cerimonia da favola, organizzata, ma purtroppo non goduta. In soli quindici giorni anche il piccolo Wyatt è stato battezzato e i neo sposi hanno trascorso qualche momento spensierato a Center Parcs. Un quadretto familiare felice, fino al 25 luglio scorso quando Annie è mancata.

Il funerale della giovane è stato emozionante e toccante. Molte delle persone coinvolte nei preparativi della cerimonia nuziale, infatti, hanno voluto contribuire alla funzione. La neo sposa sognava colombe bianche e una torta nuziale che richiamasse quella dei suoi genitori: i presenti hanno realizzato tutto questo, anche se per un evento più triste come può essere una cerimonia funebre.

In redazione non abbiamo potuto fare a meno di commuoverci: per la storia di Annie e per l’incredibile solidarietà che ha ricevuto questa giovane sposa e madre.
Il web viene spesso visto come un luogo virtuale asettico, talvolta addirittura pericoloso. Ma gli internauti, in realtà, sono persone in carne e ossa in grado di compiere anche gesti generosi, come realizzare il sogno più grande di una giovane madre in fin di vita.
Al marito Scott e al figlio Wyatt va il nostro abbraccio più grande. E voi ragazze avete le lacrime agli occhi? Una storia come questa non lascia certo indifferenti.