diredonna network
logo
Stai leggendo: Cina: partorita e gettata in un wc. La bambina è viva per miracolo

Cassidy, violentata a 13 anni suicida a 15: in questa lettera il suo ultimo desiderio

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

Cina: partorita e gettata in un wc. La bambina è viva per miracolo

In Cina una neonata è stata trovata abbandonata a testa in giù nel wc di un bagno pubblico. L'intervento provvidenziale delle forze dell'ordine ha permesso alla piccola di salvarsi. Ora si cerca la madre accusata di tentato omicidio.
AFP/Getty Images

Ci sono casi nei quali la realtà supera addirittura la fantasia. Talvolta in positivo, ma purtroppo in alcuni frangenti anche in negativo. Come nella storia riportata in questo articolo, dove la protagonista è una neonata cinese scampata miracolosamente alla morte.

La notizia arriva dalla testata asiatica Beijing Times, dove si legge che una bambina appena nata è stata gettata a testa in giù in un bagno pubblico di Pechino. Fortunatamente il pianto della piccola ha destato l’attenzione di alcuni passanti che hanno allertato le forze dell’ordine. La neonata, che rischiava di annegare, è stata portata in salvo dalle forze dell’ordine che l’hanno immediatamente accompagnata in ospedale per ulteriori accertamenti.

La bambina attualmente è in buone condizioni, ma la polizia sta cercando la madre sulla quale pende l’accusa di tentato omicidio. Dalle prime indiscrezioni apparse in rete, le telecamere poste all’ingresso del bagno pubblico erano in funzione e si spera possano aver ripreso la scena così da agevolare le ricerche. Le immagini, quindi, sono state sequestrate dalle forze dell’ordine alla ricerca di fotogrammi particolarmente significativi.

Stando a quanto riporta Beijing Times, nel bagno sono state trovate anche delle tracce di sangue: forse la piccola è stata addirittura partorita proprio lì. Purtroppo questa non sarebbe la prima volta che accadono episodi simili: qualche tempo fa sempre in Cina aveva fatto scalpore la notizia di  un neonato (chiamato “baby numero 59″) che era stato salvato da una fogna e successivamente dato in adozione.

E non è tutto: questo triste fatto di cronaca riporta alla memoria anche un altro episodio analogo accaduto due anni fa, sempre nella stessa zona. Un altro bimbo era stato gettato nel wc, ma si era incastrato nel tubo di scarico. Anche in quel caso l’intervento delle forze dell’ordine era stato determinante: il piccolo, infatti, era riuscito a salvarsi.

Come si può facilmente immaginare, la notizia ha suscitato grande clamore in Cina, ma anche in rete. C’è chi punta il dito sulla presunta usanza asiatica di rifiutare le figlie femmine, chi invece pone l’attenzione sul fatto che in Cina le coppie siano costrette ad avere (al massimo) un solo figlio per nucleo familiare. Molte illazioni, ma solo la madre potrà, eventualmente, spiegare le reali motivazioni alla base di un gesto simile.

Una cosa è certa: se la piccola fosse rimasta ancora per qualche minuto a testa in giù nel wc sarebbe facilmente morta affogata. L’arrivo tempestivo delle forze dell’ordine, fotografato in diretta dai passati, ha permesso alla neonata di sopravvivere. La gravità di questo tentato omicidio ha sconvolto l’opinione pubblica in Cina, ma anche nel resto del mondo. Sono state diffuse immagini commoventi, ma terribili allo stesso tempo che non possono certo lasciare indifferenti.

Un noto detto cita: “Tutto è bene quel che finisce bene”. Davanti a casi come questi, però, sembra una sorta di forzatura. La piccola è salva e questo è sicuramente l’epilogo migliore. Ma pensare al calvario che ha dovuto subire appena nata fa rabbrividire. E voi cosa ne pensate ragazze?

Fonte Web