diredonna network
logo
Stai leggendo: Addio Classici Assorbenti e Tamponi: Ecco le Mutande Assorbenti per il Ciclo

Addio Classici Assorbenti e Tamponi: Ecco le Mutande Assorbenti per il Ciclo

Ecco THINX, le mutande assorbenti per il ciclo, che potrebbero far dire addio per sempre a tamponi e classici assorbenti. Scopri i dettagli!
Fonte: web
Fonte: web

Assorbenti, coppette mestruali, salvaslip, tamponi: ogni donna affronta le mestruazioni a modo suo, con tutti i disagi che ne conseguono, tra dolori, fastidi e poco agio.

Se per alcune donne il sogno sarebbe non averle del tutto, o averle meno volte all’anno, per quanto siano un fenomeno del tutto naturale e fisiologico che interessa il corpo femminile, quello che è certo è che in quei giorni serve qualcosa di comodo che ci permetta di svolgere le nostre attività (e che non si noti sotto i vestiti).

Ma non solo: sarebbe bello anche avere qualcosa che rispetti l’ambiente e che non produca rifiuti, come purtroppo fanno le montagne di assorbenti e di tamponi che vengono utilizzati.

La risposta a queste esigenze potrebbe essere THINX, le mutande assorbenti, lavabili in lavatrice, pensate apposta per fronteggiare il flusso mestruale.

Fonte: web
Fonte: web

Queste mutande, realizzate dalle sorelle Radha e Miki Agrawal con l’amica Antonia Dunbar potrebbero davvero essere una rivoluzione per le donne con il ciclo, soprattutto in quei paesi che non hanno i materiali necessari per contrastare le mestruazioni, come l’Uganda, dove le statistiche dicono che le ragazze perdono l’11% dell’anno scolastico a causa del ciclo: senza prodotti assorbenti, sono costrette a restare a casa.

Le THINX sono a prova di perdite, in quanto indossarne un paio equivale ad indossare tre assorbenti, e si trovano in tre diversi modelli: mutandina classica, culotte e anche perizoma, per cui strizzano l’occhio anche allo stile e non sono le classiche mutandone della nonna.

Il loro prezzo è tra i 24 e i 39 dollari (circa tra i 20 e i 35 euro).

Sembrano davvero una soluzione interessante, ma un dubbio resta: alla fine non sembrerà di indossare un pannolone? Voi che dite?