diredonna network
logo
Stai leggendo: 2 ottobre: della festa dei nonni si ricorda solo Twitter

Cassidy, violentata a 13 anni suicida a 15: in questa lettera il suo ultimo desiderio

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

2 ottobre: della festa dei nonni si ricorda solo Twitter

La nostra società sta da poco riscoprendo il valore dei nonni. Sono loro la risorsa dei figli che danno alla luce dei bimbi. E non solo perché permettono ai genitori, in tempi di crisi, di continuare a lavorare senza dover pagare l’onerosa baby-sitter. I nonni sono parte del nucleo familiare, e trasmettono ai nipoti le lezioni che hanno imparato dalla vita. Se vogliamo, i nonni sono la radice nodosa e lignea che, da sotto la terra, aiuta a i tessuti più giovani a nutrirsi e a svilupparsi, in una continuità che concatena le generazioni.

Oggi 2 ottobre si festeggia in Italia il giorno dedicato ai nonni: una delle figure famigliari che sempre più assume un’importanza rilevante nella crescita dei più piccoli. A quanto pare però gli auguri sono spopolati solo su Twitter e su Instagram dove cinguettii dedica e foto ricordo hanno spopolato tutto il giorno; su Facebook invece sono state più poche le dimostrazioni d’affetto virtuali…chissà il motivo!
Dovete sapere che in Italia la Festa dei Nonni è stata introdotta il 31 luglio del 2005, con una legge apposita che ha voluto sancire l’importanza del ruolo dei nonni nelle famiglie italiane e nella società. Il 2 ottobre è stato scelto perché la Chiesa Cattolica in questo giorno ricorda gli Angeli Custodi.

La Festa dei Nonni è stata introdotta negli Stati Uniti nel 1978 durante la presidenza di Jimmy Carter su proposta di Marian McQuade, una casalinga del West Virginia, madre di quindici figli e nonna di quaranta nipoti. La McQuade iniziò a promuovere l’idea di una giornata nazionale dedicata ai nonni nel 1970, lavorando con gli anziani già dal 1956. Riteneva, infatti, obiettivo fondamentale per l’educazione delle giovani generazioni la relazione con i loro nonni, portatori di conoscenza ed esperienza.

Negli Stati Uniti la festa nazionale dei nonni (National Grandparents Day) viene celebrata ogni anno la prima domenica di settembre dopo il Labor Day. Nel Regno Unito, introdotta nel 1990, dal 2008 viene celebrata la prima domenica di ottobre. In Canada viene celebrata dal 1995 il 25 ottobre. In Francia, i nonni e le nonne sono festeggiati ogni anno separatamente. La Festa della Nonna già dal 1987, la prima domenica di marzo. Dal 2008 è stata introdotta la Festa del Nonno la prima domenica di ottobre.

E ricordatevi che i nonni vanno celebrati ogni giorno: perché hanno molto da insegnare e noi, purtroppo, lo capiamo sempre quando è troppo tardi!