diredonna network
logo
Stai leggendo: Parroco di Reggio Emilia ricattato per un filmino hard

Quei bambini perduti che, ogni anno, spariscono nel nulla

Quello che le influencer non ci dicevano (ma ora sono obbligate)

La Balena Felice e la Pink Whale contro Blue Whale, il gioco del suicidio social

Maturità: 6 trucchi per ricordare quello che si studia

"Ho lasciato che mia figlia cambiasse sesso a 4 anni e ne sono felice": la storia di Kai e di mamma Kimberly

Oroscopo dal 18 al 24 maggio - Come sopravvivere alle stelle

Cristian Fernandez: il bambino che rischia l'ergastolo

Maturità 2017, ecco le date degli esami e cosa c'è da sapere

Tenta il suicidio l'ex che ha sfigurato Gessica Notaro con l'acido

Oroscopo dal 4 al 10 maggio - Come sopravvivere alle stelle

Parroco di Reggio Emilia ricattato per un filmino hard

Un prete di 73 anni ha varcato l'ingresso della questura per denunciare un ricatto: due donne straniere l'avrebbero minacciato con un filmino hard molto compromettente che, ovviamente, lo vede protagonista.

Gli agenti in questura, inizialmente increduli, avviano un’indagine con tanto di fascicolo in procura e trovano presto conferma dell’estorsione raccontata dal padre, molto conosciuto a Reggio per la sua attività in numerose parrocchie della città.

Le due donne, probabilmente prostitute, autrici del ricatto esistono e sono pure amiche! Si tratta di un’albanese di 36 anni e di una egiziana 50enne. Nottetempo i poliziotti si recano nelle abitazioni delle due straniere per perseguirle e in casa dell’egiziana, descritta come una bella donna sposata, viene ritrovato l’oggetto del ricatto: il video con scene “spinte” con protagonista il padre.

I dettagli sull’accaduto non sono ancora chiari, sembrerebbe che una delle due donne abbia subito ceduto e vuotato il sacco con gli inquirenti mentre l’altra neghi coinvolgimenti. Entrambe, ad ogni modo, risultano indagate per estorsione.

Quanti dubbi però! Come si conoscevano i tre? Dove è stata girato il filmato? Sarà stata una cosa capitata una sola volta o forse andava avanti da tempo? L’anziano parroco avrà riportato tutto in curia o si sarà recato solo dalle forze dell’ordine?