diredonna network
logo
Stai leggendo: 24 Cuccioli che Dormono Abbracciati con i loro Peluche [FOTO]

Il capo lo manda a casa perché indossa i pantaloncini a lavoro: la risposta di questo ragazzo è semplicemente epica!

Arriva la notte di San Giovanni: 6 riti per trovare l'amore e scoprire chi sposerai

Il rimedio giusto all'allergia da fieno? È... il gin tonic! Lo dice la scienza

Meryl Streep: "Ho giurato che non avrei chiesto mai soldi a un uomo"

Oroscopo dal 22 al 28 giugno - Come sopravvivere alle stelle

Eros e Marica hanno ben due anniversari di nozze e... doppia dedica social

20 anni di Friends: per festeggiare arriva la maratona 24 ore al giorno

Indossa queste borse e ti sembrerà di essere in un cartone animato

Quando ti rendi conto perché i ray-ban si chiamano ray-ban

L'altro Middleton: il fratello di Kate e Pippa fa il lavoro... più dolce del mondo!

24 Cuccioli che Dormono Abbracciati con i loro Peluche [FOTO]

Cuccioli e giocattoli. Quando una giornata prende una svolta negativa, basta una gallery come questa per risollevare il buonumore e trovare il sorriso.
(foto:Mondosfondo)
(foto: mondosfondo)

Forse l’unica cosa più tenera di un cucciolo di animale domestico è un adorabile cucciolo abbracciato per un pisolino al loro giocattolo di peluche preferito.

Non c’è niente che scioglie il cuore come vedere il proprio animale giocare con i nostri primi amici “peluche” dell’infanzia.

Coccole elevate all’infinito.

Scientificamente sono diversi i motivi che possono portare un animale  a divertirsi con dei peluche: per alcuni può essere semplicemente una fonte di calore morbida per sentirsi al sicuro durante un sonnellino, per altri può essere una preda, soprattutto nei cani che spesso, giocherellando distruggono qualsiasi cosa gli capiti a tiro.

I cani svezzati troppo presto dalla mamma invece possono avere problemi comportamentali e potrebbero ritrovare nel loro gioco di peluche una sorta di madre surrogata, un qualcuno che si occupi di loro indistintamente da orari e umori.

Da adulti questo comportamento li fa ancora sentire al sicuro.

Ma al di là di quello che può significare, vedere queste scene fa bene all’anima, e la gallery che vi sto per presentare è sicuramente tra le più dolci del web.

Per sorridere, 3 minuti, magari in una giornataccia.

(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)

(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)

(foto:Web)
(foto:Web)

(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)

(foto:Web)
(foto:Web)

(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)

(foto:Web)
(foto:Web)

(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)

(foto:Web)
(foto:Web)

(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)

(foto:Web)
(foto:Web)

(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)

(foto:Web)
(foto:Web)

(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)

(foto:Web)
(foto:Web)

(foto:Web)
(foto:Web)