diredonna network
logo
Stai leggendo: La vendetta di un marito tradito pochi giorni dopo il matrimonio

"Sei la mia anima gemella e hai preso il mio cuore quando te ne sei andato". Lo straziante messaggio della fidanzata di Hayden

Amazon Wardrobe: scegli, prova a casa gratuitamente, poi decidi se comprare

Creazioni in fimo: 3 idee facili, super carine e come realizzarle

Pronte a comprare i mobili Ikea su Amazon?

Internata in una clinica psichiatrica per impedirle di abortire: la drammatica storia di questa ragazza

Maturità 2017: ecco tutte le tracce della prima prova

Sexting, quella "prova d'amore" che può costare la vita

"Perché mi dice che le faccio schifo?": la risposta di Sergio Sylvestre contro gli haters

Jovanotti e la lettera di Pif: "Mi fa schifo chi se ne sbatte dei disabili"

Saldi estivi 2017: quando iniziano Regione per Regione e i must have della stagione!

La vendetta di un marito tradito pochi giorni dopo il matrimonio

Un marito, dopo aver scoperto di essere stato tradito pochi giorni dopo il matrimonio, ha deciso di vendicarsi sulla moglie fedifraga in modo decisamente originale.
(foto:Web)
(foto:Web)

Ian Cuthbert è un uomo deluso e ferito.
Il 16 marzo dello scorso anno ha coronato il suo sogno d’amore, sposando l’amata eterna fidanzata Alison Kidd.
Dopo pochi giorni dal fatidico sì, l’uomo scopre che la moglie lo tradisce e decide, senza pensarci due volte, di chiedere la separazione.
La rabbia provata da questa delusione amorosa lo spinge a vendicarsi e lo fa in modo molto originale.
Ian prende una foto della moglie in lingerie e posa sexy, una di quelle classiche foto private di coppia, e decide di creare un manifesto da appendere per la città con lo slogan:

“Sposati il 16 marzo 2013, compie adulterio pochi giorni dopo. Occhio alle vostre mogli”.

(foto:Web)
(foto:Web)

L’uomo ha poi distribuito volantini con quest’immagine nelle scuole, nelle università, li ha attaccati per tutta la città e anche in periferia.
Immediato l’intervento delle forze dell’ordine che hanno definito questo atto come un’aggressione.
Ian ora potrebbe essere condannato e nel frattempo il divorzio è quasi definitivo.