diredonna network
logo
Stai leggendo: Sei più bella di quanto credi! Lo spot che celebra la bellezza di tutte le donne [VIDEO]

Grazia per Jacqueline, la donna che uccise il marito che la picchiava e violentava le figlie

Quando (e dove) ci dà fastidio essere toccati: le zone off-limits del nostro corpo

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno. Ecco perché... è una bufala

Come in "Ritorno al futuro": le scarpe che si allacciano da sole

"Streghe": è in arrivo un prequel della serie?

Pasta di sale: la ricetta ideale per creazioni e decorazioni fai da te

Commessa di Victoria's Secret rivela "9 cose per cui è terribile lavorare in questi negozi"

Arrivano in migliaia al compleanno della figlia dopo un invito Facebook e finisce in tragedia

Oroscopo dal 12 al 18 gennaio 2017 - Come sopravvivere alle stelle

La dedica di Ryan Gosling è la più commovente dichiarazione d'amore di sempre

Sei più bella di quanto credi! Lo spot che celebra la bellezza di tutte le donne [VIDEO]

Due "disegni identikit" messi a confronto. Uno nato grazie alla descrizione di che facciamo di noi stesse e l'altro seguendo le indicazioni di un'estranea che ci ha osservate per qualche minuto. Guardiamo le differenze.
Sei più bella di quanto credi! Lo spot che celebra la bellezza di tutte le donne [VIDEO]

E’ un video di qualche mese fa ma in questi giorni ha ricominciato a girare sui social network.

Un agente della polizia, specializzato nel disegnare identikit seguendo le indicazioni dei testimoni, si mette a disposizione per uno spot dedicato a tutte le donne.

Le protagoniste dovranno prima descrivere il proprio viso rispondendo alle domande del disegnatore  e poi dovranno indicare i tratti del volto della donna che avevano vicino nella sala d’aspetto.

Alla fine dell’esperimento verranno messi a confronto i disegni in una sorta parallelo su “come ci vediamo noi e come ci vedono gli altri”.

Il risultato è veramente sorprendente. Con noi stesse tendiamo ad essere sempre molto critiche e focalizziamo la nostra attenzione sui difetti (un mento appuntino, delle guance troppo piene, le labbra poco voluminose) e ci vediamo  in maniera peggiore di quanto siamo in realtà. Realtà che viene confutata dall’altro disegno, nato grazie alla descrizione dell’altra persona.

Un… e proviamo a guardarci con un filino di amore in più … ce lo meritiamo! consiglio … guardate il video … sono solo 3 minuti