diredonna network
logo
Stai leggendo: Tosse e Starnuti? Potrebbe essere tutta colpa dell’Albero di Natale

GF VIP: le minacce di Jeremias Rodriguez a Daniele Bossari. Filippa Lagerback: "Fanno paura"

Scopri quali parole sono state inventate nell'anno in cui sei nato

Perché quando "ti senti osservato" in genere è vero

Le cicatrici di Francia Raisa che ha donato il rene a Selena Gomez

Ignazio Moser svela il suo curriculum di donne (con voti) al GF Vip

Congo, il destino dei bambini stregoni violentati e bruciati vivi

Nel Paese dove le donne si offendono se le chiami "casalinghe"

È arrivato Sleeping River Island, il cappotto da divano per l'inverno

L'incidente di Noah Hathaway, il bambino guerriero de La Storia Infinita

La ragazza che salvò il soldato. Lui: "Non ho mai smesso di cercarti"

Tosse e Starnuti? Potrebbe essere tutta colpa dell'Albero di Natale

Malessere durante le feste? La colpa potrebbe essere dell'albero di Natale.
(foto:Web)
(foto:Web)

Raffreddore, occhi rossi e che lacrimano, starnuti e grandi difficoltà respiratorie.
Se vi capita di avere questi sintomi nelle prossime settimane potrebbe non essere una semplice influenza ma un’allergia all’albero di Natale.
Secondo uno studio della Upstate Medical University infatti, le malattie respiratorie aumentano durante le feste. Analizzando 28 alberi di Natale, compresi aghi e corteccia, è stato scoperto che all’interno degli alberi di Natale si annidano 53 tipi diversi di muffe, molte delle quali responsabili di raffreddore, lacrimazioni agli occhi, tosse, dolori al petto, sensazioni di stanchezza e problemi di sonno.

Questi sintomi sono più forti se al contatto con la proliferazione delle muffe in ambienti riscaldati come le abitazioni, arrivando in alcuni casi a poter portare a lungo termine problemi polmonari e condizioni come bronchite e polmonite.
Non è solo l’albero vero a creare problemi, anche quello artificiale: se tenuto riposto per un anno e poi aperto e decorato senza un’accurata pulizia, l’accumulo di polvere porta allergie anche molto forti.