diredonna network
logo
Stai leggendo: Italia’s Got Talent: vince un “vecchio” talento

New entry in Grey's Anatomy 13. Jo è in pericolo?

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Una mamma per amica: dopo quel "Sono incinta" nuovo revival in arrivo?

La scienza ha definito il numero massimo di ore lavoro al giorno per essere produttivi

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

H&M primavera/estate 2017: scoprite con noi la nuova collezione!

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

Il Paese più felice del mondo non è più la Danimarca? E l'Italia a che posto è?

Italia's Got Talent: vince un "vecchio" talento

Quando "il talento" non è poi così da scoprire: ecco svelata la carriera del vincitore di Italia's Got Talent
angolodellamicizia.forumfree.it

Sabato 9 Novembre è stato proclamato il vincitore di Italia’s Got Talent, la seguitissima trasmissione (con 24,92% di share) di Italia 1  che ha fatto salire sul podio  un ventriloquo di 52 anni già noto al mondo dello spettacolo: Samuel Barletti.
Il ventriloquo infatti già dal 1979 lavorava presso“Domenica In”, condotta all’epoca da Corrado Mantoni, nel 1984 passò alla Mediaset presso “Buona Domenica” mentre  nel 1984 era possibile vederlo in televisione come ospite fisso sempre nel noto programma domenicale, quando la trasmissione veniva condotta da Maurizio Costanzo.
E poi nell’87 partecipò a “Domani Sposi” programma di Giancarlo Magalli e nello stesso anno fu partecipe anche a “Ghibli” condotto da Maria Giovanna Elmi.
Nel 1988  prese parte a “Via Teulada 66″ che aveva come conduttrice la simpaticissima Loretta Goggi, successivamente è stato ospite ad  “Uno Mattina”, “Solletico” e  al “Maurizio Costanzo Show” programma che andava in onda in seconda serata; partecipando anche  ad altre trasmissioni televisive.
Questa carrellata di programmi ai quali Samuel ha partecipato attivamente dal 79 fino ai primi degli anni ’90, fa sorgere spontanea una domanda: ma il vincitore del talent, non doveva essere una persona anonima con un grande potenziale nascosto da mettere in luce?
Lasciamo ai posteri l’ardua sentenza!

http://tv.fanpage.it/