diredonna network
logo
Stai leggendo: Ex ballerina di Amici: “Sono incinta ma il mio ex mi ha picchiata per farmi abortire!”

Il video appello: "Signor Presidente, ero DJ Fabo, ora voglio poter morire"

Oltre Grey's Anatomy: una nuova serie tv per Ellen Pompeo

Oroscopo dal 19 al 25 gennaio 2017- Come sopravvivere alle stelle

Inchiesta choc: "Ecco chi sono gli oltre 200 religiosi pedofili in Italia" che continuano a fare i preti

Grey's Anatomy: nuove stagioni già in programma?

La magia de l'Incantevole Creamy torna in tv: ecco quando e dove

Lui la dà alla fiamme. Lei lo difende dalla D'Urso. Momento di TV shock

"Streghe": è in arrivo un prequel della serie?

Gli insulti stupidi ad AstroSamantha per il nome della figlia (e forse è pure una bufala)

Oroscopo dal 12 al 18 gennaio 2017 - Come sopravvivere alle stelle

Ex ballerina di Amici: "Sono incinta ma il mio ex mi ha picchiata per farmi abortire!"

L'ex ballerina di Amici racconta della terribile violenza psicologica e fisica causata dall'ex nel momento in cui si è scoperta incinta.
(foto:Web)

 

“Ero in un momento di forte disperazione, l’uomo da me amato mi aveva derisa, umiliata e durante alcune liti, a causa di violenti spintoni, avevo rischiato di abortire”.
Così, l’ex ballerina di Amici Morena Martini, parla della difficile storia con il suo ex fidanzato:
” Mi sentivo abbandonata a me stessa e psicologicamente sotto pressione, e ho deciso di andare a Milano dove un mio caro amico mi ha aiutato a trovare una clinica dove abortire. Durante l’ecografia sono scoppiata in lacrime guardando quell’esserino muoversi sul monitor, e con tutta me stessa ho deciso di rinunciare subito a quello che dovevo fare. Non ho voluto stroncare la vita di mio figlio. Subito dopo ho telefonato all’ormai mio ex compagno, colui che sarebbe dovuto essere il padre non solo biologico di questo bambino, che mi ha definitivamente liquidata dicendomi che lui aveva già due figli da accudire e che di questo bambino mi sarei dovuta prendere soltanto io la responsabilità“.

(foto:Web)

Ora sembra tutto risolto e a consolarla il fatto che tra poco potrà abbracciare il suo bambino.
“Durante quell’ultima lite, in un momento di forte esasperazione, ho danneggiato anche la sua auto. Per placare in quel momento i nostri animi, è stato necessario addirittura l’intervento della polizia. Soltanto dopo alcuni mesi da quell’episodio, mi sono convinta infine a denunciarlo“.