diredonna network
logo
Stai leggendo: Tiziano Ferro: “Che ne dite di un X Factor con me, Battiato, Consoli e Levante”?

Tiziano Ferro: "Che ne dite di un X Factor con me, Battiato, Consoli e Levante"?

Tiziano Ferro torna a parlare del suo nuovo album l mestiere della vita - urban vs acoustic e questa volta lo fa in compagnia con la collega e amica Levante. Che sia forse un'anticipazione di una possibile partecipazione come giudice a X Factor?

Dopo l’annuncio della special edition del suo nuovo album Il mestiere della vita – urban vs acustic, ecco che il cantante Tiziano Ferro ha parlato a cuore aperto alla rivista online Vanity Fair insieme alla collega e amica Levante. Una coppia davvero strana ma che, come spiegano entrambi gli artisti, in qualche modo si sente legata dal “filo rosso del destino“. Non per nulla il cantautore originario di Latina e ora residente a Los Angeles l’ha scelta per incidere uno dei duetti di questo nuovo special album che fonde i due aspetti più intimi della personalità di Tiziano Ferro.

Come questo disco anche io ho un lato urban e un lato acoustic: per esempio provo a stancare il corpo, il più possibile; ma sono anche una persona molto spirituale: quello che non riesco a consegnare alla gestione pratica della giornata, lo consegno a quello che ognuno chiama come preferisce, e io chiamo Dio.

Una fede alla quale, come spiegata precedentemente in un’intervista alla rivista Buone Notizie e da noi riportata, si appoggia spesso per le scelte quotidiane o per superare determinati momenti difficili.

Ma il vero punto focale di tutta l’intervista a Vanity Fair sembra essere proprio Levante, nome d’arte di Claudia Lagona, la bella e glamour giudice dell’edizione 2017 di X Factor.

Conosco Levante dagli esordi, anche perché è una che col suo carattere si fa notare. Poi “purtroppo” ho comprato anche il suo disco, e non riuscivo più a toglierlo dalla macchina. Ero che convinto che lei parlasse di me, a me, con me tramite le sue parole. Così ho provato a contattarla e le ho chiesto di scegliere una canzone: lei ha voluto Valore Assoluto.

Ha spiegato Tiziano Ferro alla rivista. In fondo, come non concordare con lui? Fin dalle sue prime apparizioni nei Bootcamp del talent show musicale, Levante ha attirato non poco l’attenzione del pubblico a casa e dei social. Sarà forse stato il suo stile sempre impeccabile e un po’ boho chic e gispy, oppure il suo make up perfettamente curato, fatto sta che sì, è un’artista davvero impossibile da non notare. Ed è la stessa donna a parlare del perché della scelta di quella canzone a discapito di tutte le altre cantante da Ferro, citando un pezzo del brano.

Quando l’ho ascoltata per la prima volta ho pensato fosse collegata alla mia Fuochi d’artificio, in cui parlo di un cuore che esplode. Tiziano qui canta : “Se piovessero dal cielo tutti i cuori del mondo“. Mi sono detta: “Ok, c’è il fil rouge“.

Il filo rosso del destino, quello di cui abbiamo discusso in apertura dell’articolo e che ora, torna a far parlare di sé. Un collegamento impossibile da nascondere quindi e che ha portato i due artisti ad avvicinarsi non solo come colleghi ma anche come amici. Secondo quanto riportato da Tiziano Ferro alla rivista, le chat fra lui e la giovane cantante siciliana sono “pieni di cuori” e di frasi come “Sei bello tu, no, sei più bella tu” come se fossero conoscenti e compagni d’avventure da ormai una vita.

Tiziano le ha dedicato anche un post su Instagram, non sta più nella pelle non vede l’ora che tutti possano ascoltare il loro nuovo pezzo.

Grazie @levanteofficial ! Sei dolce, bravissima e bella. Non vedo l’ora di fare ascoltare a tutti la nostra (prima???) collaborazione! Tiziano

Un post condiviso da Tiziano Ferro (@tizianoferroofficial) in data:

Per tutti quelli che in questo momento stanno sperando in un duetto dal vivo fra i due artisti, devono presto abbandonare le speranze, o almeno per ora: no, non ci sarà alcun tour. Il perché di questa scelta è stato motivato da Tiziano Ferro stesso che presenta una giustificazione più che accettabile:

Per me il tour è una operazione a cuore aperto che dura un mese, non riesco a farne due in due anni, né posso chiedere a chi mi è venuto a vedere a San Siro questa estate di tornare anche l’anno prossimo: sarebbe arrogante da parte mia.

Ma non tutto è perduto. L’uomo ha infatti ammesso durante l’intervista a Vanity Fair di essere attratto dalla televisione e da chi la fa. Le proposte ci sono, ha ammesso, l’unica cosa che manca però è l’idea e la tipologia di programma. Nessun problema anche perché Ferro in realtà una già l’avrebbe:

X Factor? Mi piacerebbe da morire sedermi su quella sedia. A proposito: come la vedreste una giuria Tiziano Ferro, Battiato, Consoli e Levante?