diredonna network
logo
Stai leggendo: Ritorna Zelig Circus con i nuovi conduttori Teresa Mannino e Mago Forest .

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Oroscopo dal 16 al 22 marzo - Come sopravvivere alle stelle

La vita in Nord Corea: "A 9 anni ho visto giustiziare una donna per aver visto un film di Hollywood"

"Questa è mia figlia poco prima di morire": il disperato gesto di un padre contro il bullismo

Perdono i genitori in una settimana: il mondo si mobilita per pagare il mutuo ai tre fratelli

"Lui, il grande fotografo, che mi fotografava bambina e mi stuprava"

Ritorna Zelig Circus con i nuovi conduttori Teresa Mannino e Mago Forest .

Ha debuttato ieri una nuova versione del conosciutissimo Zelig Circus con due conduttori d'eccezione: Teresa Manninoe Michele Foresta. Leggi le novità.
mannini-forest-zelig

Ieri sera su Canale 5 ore 21 e 10 si è rialzato il sipario sulla kermesse forse più attesa ogni anno. Non stiamo parlando di Sanremo bensì di Zelig Circus. Il 2013 ha portato molte novità e quest’anno i  padroni di casa sono Teresa Mannino e Michele Foresta meglio conosciuto come Mago Forest. Claudio Bisio è stato solo un ospite in questa prima puntata che è stata scoppiettante.

Ad animare l’enorme palco del Teatro degli Arcimboldi a Milano ci hanno pensato circa una ventina di comici in una due ore di divertimento assicurato. Tra i più attesi di sicuro Giovanni Vernia   con la parodia di Fabrizio Corona,il duo Nuzzo & Di Biase , i giornalisti Boiler  ma anche i più famosi Fichi D’India e Anna Maria Barbera.

Tra le nuove leve : Maria Pia Timo e i Beoni.

Insomma non ci resta che gustarci anche le prossime puntate dello show, dieci in tutto, che si preannunciano rinnovate ma che sicuramente sapranno anche mantenere le buone, vecchie tradizioni, come l’ormai famosa sigla Demasiado Corazon.