diredonna network
logo
Stai leggendo: Ritorna Zelig Circus con i nuovi conduttori Teresa Mannino e Mago Forest .

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

Gessica, sfigurata dall'acido: "La strada è lunga, ma tengo duro". Il video messaggio su Facebook

Figli che uccidono i genitori: 7 casi shock

Oroscopo dal 9 al 15 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

Ritorna Zelig Circus con i nuovi conduttori Teresa Mannino e Mago Forest .

Ha debuttato ieri una nuova versione del conosciutissimo Zelig Circus con due conduttori d'eccezione: Teresa Manninoe Michele Foresta. Leggi le novità.
mannini-forest-zelig

Ieri sera su Canale 5 ore 21 e 10 si è rialzato il sipario sulla kermesse forse più attesa ogni anno. Non stiamo parlando di Sanremo bensì di Zelig Circus. Il 2013 ha portato molte novità e quest’anno i  padroni di casa sono Teresa Mannino e Michele Foresta meglio conosciuto come Mago Forest. Claudio Bisio è stato solo un ospite in questa prima puntata che è stata scoppiettante.

Ad animare l’enorme palco del Teatro degli Arcimboldi a Milano ci hanno pensato circa una ventina di comici in una due ore di divertimento assicurato. Tra i più attesi di sicuro Giovanni Vernia   con la parodia di Fabrizio Corona,il duo Nuzzo & Di Biase , i giornalisti Boiler  ma anche i più famosi Fichi D’India e Anna Maria Barbera.

Tra le nuove leve : Maria Pia Timo e i Beoni.

Insomma non ci resta che gustarci anche le prossime puntate dello show, dieci in tutto, che si preannunciano rinnovate ma che sicuramente sapranno anche mantenere le buone, vecchie tradizioni, come l’ormai famosa sigla Demasiado Corazon.