diredonna network
logo
Stai leggendo: Le vietano di usare il pc. Droga i genitori.

Caso Diele: Ilaria non è morta perché "la giornata in cui fai una cazzata capita a tutti"

"Mi fanno paura gli uomini che..." quel messaggio di Maria, uccisa dall'ex

"Non accettiamo animali e gay", ma "scusate se sembro troglodita"

Muore a 8 anni mentre va al concerto: le parole di Tiziano Ferro

"Non posso immaginare un mondo senza di te": il cantante dei Linkin Park suicida come Chris Cornell

La ginnasta: "Dai 13 anni sono stata abusata più volte dal medico sportivo"

"Mi staccava la pelle a morsi e mi strappò l'utero": quando la violenza è "normale"

Si scatta un selfie con la sorella che sta partorendo e lo posta con queste parole

Quel "signora, ha goduto?" quando 5 uomini stuprarono Franca Rame

"Vi racconto la mia vita con un solo seno"

Le vietano di usare il pc. Droga i genitori.

La dipendenza da internet spesso diventa pericolosa e questa storia lo dimostra.

Per molti, troppi, adolescenti internet è ormai diventato indispensabile anche per il superfluo. Succede così che il castigo prediletto dai genitori di oggi sembra proprio vietarne l’utilizzo.

Succede a Rocklin, in California, un divieto come tanti: i genitori, preoccupati, han proibito alla figlia di collegarsi ad internet dopo le 22.

La sedicenne ha così deciso di ribellarsi a questa decisione, diluendo del sonnifero nel frullato dei genitori che si sono immediatamente addormentati a causa delle sostanze contenute nella bevanda. La dipendenza da internet ha avuto davvero un riscontro altamente negativo. Mamma e papà si sono risvegliati in hangover senza nessun ricordo della sera precedente. Spaventata, la figlia ha confessato ed ora è stata arrestata e condotta in un carcere minorile.