logo
Stai leggendo: Perché Iniziare ad usare il Guanto di Crine: Esfoliante e Anticellulite

Perché Iniziare ad usare il Guanto di Crine: Esfoliante e Anticellulite

Conosciamo insieme e vediamo come utilizzare il guanto di crine, prezioso alleato per una pelle sempre liscia e levigata. Questo guanto esfoliante può aiutarci anche a combattere la cellulite: vediamo come!
Guanto di crine
Fonte: web

Il guanto di crine ha molteplici funzioni che possono aiutare la pelle del nostro corpo, rimuove i peli incarniti, prepara la pelle alla depilazione e rimuove le cellule morte dal corpo.

1. Guanto esfoliante e scrub

Guanto di crine esfoliante
Fonte: web

Il guanto di crine ha un’ampia superficie che corrisponde al palmo della mano, l’unico dito da infilare singolarmente nel guanto è il pollice che serve solo a facilitare la presa su oli o altri prodotti per lo scrub. È un guanto piuttosto ruvido che permette di rimuovere le cellule morte in profondità. È importante che il guanto sia originale, cioè in crine di cavallo perché se fosse sintetico potrebbe danneggiare la pelle, soprattutto se molto sensibile.

Esistono diversi tipi di guanti esfolianti in base al tipo di intervento che serve alla nostra pelle. Innanzitutto ricordate che lo scrub o l’esfoliazione della pelle non devono mai essere eseguiti a pelle asciutta, è meglio sotto la doccia o comunque su pelle bagnata perché altrimenti il guanto andrebbe a danneggiare la pelle e graffiarla. Lo scrub non deve essere troppo aggressivo e deve somigliare più ad un massaggio.
Chi ha la pelle più sensibile utilizza dei prodotti per far scivolare meglio il guanto, molte usano il doccia schiuma, ma tenendo conto che andate a levigare la pelle e togliere le cellule superficiali è possibile che il prodotto penetri attraverso le parti più superficiali della pelle andando a seccare ed irritare la pelle a causa di tutte le sostanze aggressive contenute nei bagno doccia.

L’alternativa più corretta è quella di utilizzare degli oli, quelli di mandorle o di oliva sono i più consigliati. Bisogna prima passare l’olio sulle parti del corpo che vogliamo esfoliare e poi massaggiare con il guanto. In questo modo non si crea attrito tra il guanto e la pelle che si ammorbidisce e viene nutrita. Ricordo inoltre che per gli scrub è sempre bene usare solo sostanze del tutto naturali.

Il peeling va fatto una volta a settimana, chi invece ha la pelle molto secca limiti l’utilizzo del guanto in quanto potrebbe creare desquamazioni anche gravi.

2. Guanto di crine contro la cellulite

Guanto di crine cellulite
Fonte: web

Tra i benefici del guanto di crine c’è anche un effetto drenante che stimola la circolazione e rimuove le impurità della pelle. Il massaggio anti cellulite serve a sciogliere i noduli della pelle a “buccia d’arancia” e migliora il flusso della circolazione sanguigna. I movimenti circolari servono a favorire la circolazione dei liquidi.

Se per lo scrub massaggiate sulla pelle oli essenziali, per un trattamento anti cellulite è più indicato usare prodotti e creme specifiche.
La crema anti cellulite va applicata tutti i giorni nelle zone interessate per circa almeno due mesi, dopo il bagno o la doccia. Per eliminare meglio la cellulite è consigliato anche alternare dei getti di acqua fredda durante la doccia in modo da preparare al meglio la pelle per il trattamento.

Durante il massaggio i movimenti del guanto devono essere circolari dall’alto verso il basso, in questo modo rimuoverete impurità e tossine. È molto importante che il guanto di crine sia sempre pulito, non utilizzate mai acqua troppo calda per lavarlo o potrebbe indebolirsi.

3. Dopo il massaggio

Guanto di crine dopo il massaggio
Fonte: web

Terminato il massaggio esfoliante passate sulla pelle una spugnetta morbida, anche da doccia, per eliminare i residui che possono essere rimasti sulla pelle, se siete sotto la doccia risciacquate e dopo aver asciugato la parte del corpo interessata applicateci della crema idratante.

4. Quanto costa un guanto di crine?

Guanto di crine prezzo
Fonte: web

I prezzi dei guanti di crine sono davvero diversi e molteplici, soprattutto se acquistati online. Il costo infatti va dai 2€ ai 30€ in base alla qualità, al materiale, all’efficacia e al marchio.

Non consigliamo di spendere 30€ per un guanto di crine, ma scegliete un prodotto di qualità che non vada a rovinare la vostra pelle. Abbinate sempre il guanto ad oli essenziali che potrete trovare in erboristeria.

Un altro consiglio è quello di non acquistarlo online ma farvi consigliare dagli esperti in farmacia o in erboristeria.

Rating: 4.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...