diredonna network
logo
Stai leggendo: Attenzione: il morso di un gatto porta gravi infezioni

Vampiri energetici: come riconoscerli e imparare a difenderti da loro

"Quando me ne sarò andato": questo padre ha lasciato a suo figlio un messaggio lungo tutta una vita

Oroscopo dal 27 aprile al 3 maggio - Come sopravvivere alle stelle

Dice basta a una dieta da 500 calorie, ma il web la insulta

Oroscopo dal 20 al 26 aprile - Come sopravvivere alle stelle

Perché non dovresti MAI utilizzare questo phon pubblico (né avvicinarti)

"Perché ho realizzato per la mia bambina una festa a tema... cacca"

La fitness blogger che ha deciso di non depilarsi: "Voglio essere di ispirazione per le altre donne"

Titanic: ma Jack poteva salvarsi sulla porta-zattera con Rose? Ecco la risposta

Vacanze di Pasqua: i 4 compiti di questo maestro elementare

Attenzione: il morso di un gatto porta gravi infezioni

Non è un discorso banale: spesso la disinformazione è pericolosa anche per la nostra salute.Ecco perchè il morso di un gatto è molto più rischioso di quello che vi han sempre raccontato.
(foto:Web)

Il morso di un gatto può essere più pericoloso di quello che vi han sempre raccontato.
Anche più pericoloso di quello di un cane e può mandare in ospedale, creando diversi problemi.
A sottolineare ciò è uno studio pubblicato sul Journal of Hand Surgery che ha mostrato come un gran numero di persone morse dal loro gattino domestico siano state ricoverate in ospedale a causa di gravi infezioni.

In molti spesso non si disinfettano la ferita dopo il morso dell’animale ma il rischio di infezioni è alto: i denti dei gatti sono infatti come lame e sono ricchi di batteri, nonostante le vaccinazioni.
I batteri si formano sui denti dell’animale come forma di protezione ma nel momento in cui mordono riescono a penetrare nel tessuto muscolare, sono difficili da combattere con antibiotici e in caso di infezioni spesso si deve ricorrere ad un’operazione chirurgica.

Il pericolo aumenta nelle donne, soprattutto quelle che hanno superato i 40 anni d’età.
Fate attenzione dunque, può sembrare un discorso banale ma in realtà spesso si pone poca attenzione a causa della disinformazione.