logo
Galleria: “Gilet gialli”: chi sono le donne che stanno facendo la rivoluzione

Jacline, da lei è partito tutto

“Gilet gialli”: chi sono le donne che stanno facendo la rivoluzione
Foto 2 di 9
x

letteradonna

Proprio questa signora bretone di 51 anni ha dato il via alle proteste: Jacline Mouraud  ha condiviso un video sulla sua pagina Facebook, il 18 ottobre, denunciando l’aumento della benzina.

Ho due cosette da dire a Emmanuel Macron e al suo governo – ha scritto in un post – quando smetterete di accanirvi contro noi automobilisti? Voi potenti che siete nelle grandi città avete l’autista, la fate facile, tanto siamo sempre noi poveri st****i a pagare.

Lei si definisce cantautrice, ma per vivere pratica l’ipnoterapia, ma ha confessato nel video che per arrivare a 1.000 euro al mese fa anche la sorvegliante anti-incendio. Un lavoro che la obbliga a utilizzare spesso il suo vecchio Suv diesel, per il quale spende metà stipendio tra rifornimento e altri problemi.

Pur avendo fatto partite la protesta, Jacline si è totalmente dissociata dagli episodi di violenza, rivelando di aver ricevuto minacce di morte proprio dai manifestanti che lei stessa ha contribuito a riunire, a causa della sua futura partecipazione a un incontro organizzato dal premier Edouard Philippe per tentare di uscire dalla crisi.

Il futuro del movimento sarà determinato dalle intenzioni del governo nei confronti del popolo. Sono loro che devono smorzare la situazione.

Ha detto la donna, molto risoluta.