Capucine Trochet. L'avventura di una donna che ha già sconfitto una terribile malattia. - Roba da Donne

Capucine Trochet. L'avventura di una donna che ha già sconfitto una terribile malattia.

Dopo aver sconfitto una malattia, che l'ha resa più forte, Capucine Trochet, ha ora un obiettivo: attraversare l'atlantico, dalle Canarie fino a Miami. In solitaria, senza radio, nè radar. Sveglia ogni 10 minuti, per controllare mare e cielo.

Niente radar, niente radio e neppure un cellulare. Avanza guardando soltanto le stelle ed il mare. Capucine Trochet è una donna francese di 28anni, sorridente e dalla voce gentile. Innamorata fin da piccola dei viaggi e dell’avventura. La sua famiglia si era trasferita in Cile quando era piccola e da allora, il resto del mondo l’ha scoperto tutta sola.

Sette mesi fa, è partita da La Ciotat, 33 chilometri da Marsiglia, a bordo di una barca fatta di juta pressata (tutto materiale di recupero), con le vele arancioni e la bandiera del  Bangadlesh. Capucine è arrivata in solitaria a Lanzarote, ed ora si appresta ad attraversare tutto l‘Atlantico, destinazione Miami. Con un piccolo sestante, tiene rotta della sua posizione rispetto alle stelle, per capire anche (piccolo dettaglio) se una barca le sta andando incontro. Per tutta la notte, con turni di 10 minuti dormi/veglia, la donna cerca di comprendere se la sua rotta, è corretta. Piccolo sacrificio, per una persona che ha lottato con una terribile malattia ai tendini, ed ha sconfitto il dolore che l’ha paralizzata per 10 lunghi mesi in un freddo letto d’ospedale.

Andare per mare tutta sola, è un’esperienza del tutto lieve.

Un esempio di grande coraggio, per tutte le donne, che attraversano un momento di difficoltà.

Per non soccombere mai sotto il peso dell’autocommiserazione e della tristezza.

La discussione continua nel gruppo privato!

Articolo originale pubblicato il 17 Dicembre 2012

Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...