logo
Stai leggendo: I tre Figli muoiono in un Incidente. Madre pubblica il loro ultimo Video

I tre Figli muoiono in un Incidente. Madre pubblica il loro ultimo Video

Tre bimbi danzano, giocano e ridono preparando una coreografia per il decimo anniversario dei genitori. Ma quella famiglia non vedrà mai il giorno dei festeggiamenti, tragicamente rimpiazzato dalla sepoltura dei tre piccoli e del loro nonno falciati in un incidente da un Suv guidato da un uomo probabilmente ubriaco. La mamma, nel giorno del funerale, ha pubblicato l'ultimo ricordo dei suoi tre piccoli, felici e sorridenti mentre ballano.
bimbi morti nello schianto
Fonte: gofundme.com

Erano giorni felici. I giorni in cui i bambini sono esattamente se stessi: ridono, giocano tra loro, danzano al ritmo della loro musica preferita: stavano preparando una coreografia per festeggiare i genitori al loro decimo anniversario di matrimonio, che sarebbe stato il 2 ottobre. Una giornata di ordinario divertimento all’interno di una famiglia normale, che decide di cristallizzare quegli istanti di gioia su un video. Era un giorno di felicità anche per un altro motivo: il figlio di mezzo, Harry, soffriva di alcuni disturbi fisici e scheletrici, oltre che di problemi al cuore. Quella era stata la prima volta in cui era riuscito a infilarsi e togliersi le calze in completa autonomia.

Una clip festosa, che in breve si sarebbe drammaticamente trasformata nell’ultimo ricordo di Daniel, 9 anni, e dei fratellini Harry (5) e Milly, di soli due anni. Vite quasi nemmeno iniziate e già finite a causa degli eccessi di un uomo – probabilmente alla guida sotto l’effetto di alcol – che ha provocato un incidente e messo fine alla vita dei tre piccoli il 27 settembre scorso, in Vaughan, Ontario Nello schianto è morto anche il nonno dei bimbi, Gary Neville; la nonna e la bisnonna 91enne dei bimbi sono rimaste ferite, ma si stanno lentamente riprendendo. E quel video è stato ripubblicato dalla mamma Jennifer Neville-Lake su Facebook il 17 ottobre, giorno dell’addio ai suoi tesori, della sepoltura dei suoi tre piccoli, in loro memoria.

I bimbi stavano improvvisando un balletto sulle note di “Just Another Day in Paradise” di Phil Vassar, perché era tradizione di famiglia pregare per un altro meraviglioso giorno sulla terra.

Ogni sera a cena noi pregavamo, e io chiedevo sempre un’altra giornata con le persone che amo. La nostra vita famigliare era tutt’altro che perfetta – ha scritto la mamma – ma era la nostra, ed era il nostro paradiso.

famiglia neville-lake
Fonte: dailymail.co.uk

Jennifer ha anche aggiunto una didascalia al video:

Oggi seppelliamo i nostri figli. Le speranze mie e di Ed verso il futuro, la nostra eredità e Ed e i nostri sogni saranno sotto terra per sempre, insieme a mio padre, il patriarca della mia famiglia. Ed e io abbiamo festeggiato il nostro decimo anniversario di matrimonio guardando a quelle bare in cui riposano i nostri sogni infranti e rubati. Questa è l’unica prova che ho su disco, ma mostra perfettamente la personalità di ciascuno dei nostri figli.

Stando alla ricostruzione della CBC, i bambini avevano trascorso un pomeriggio sereno a cavallo con i nonni e la bisnonna, e stavano rientrando quando un SUV guidato dal 29enne Marco Muzzo, presumibilmente ubriaco (pare che il suo livello di alcol nel sangue fosse il doppio rispetto a quanto consentito) di ritorno dalla sua festa di laurea a Las Vegas, ha letteralmente distrutto la loro auto; Muzzo dovrà ora rispondere dell’accusa di guida pericolosa con l’aggravante della morte delle persone coinvolte nello schianto.

luogo dell'incidente neville-lake
Il luogo dell’incidente – Fonte: dailymail.co.uk

All’esterno di un tribunale dell’Ontario, pochi giorni fa, mamma Jennifer ha detto:

Non importa cosa succederà, noi non abbiamo più una famiglia. I bimbi erano il nostro futuro… e non ci sono più.

E papà Ed, nei giorni immediatamente successivi all’incidente, ha dichiarato alla stampa locale che

L’inferno sarebbe molto meglio di tutto questo. Chiudiamo gli occhi e riusciamo a vedere solo loro. Questo è un incubo che non se ne andrà mai.

Dopo la tragedia, la famiglia ha ricevuto centinaia di manifestazioni di supporto da parte di persone di tutto il mondo. Una campagna lanciata su GoFundMe per la famiglia ha raccolto a oggi più di 250mila dollari. A fianco delle donazioni, è stata lanciata una petizione online che ha raggiunto 5.400 adesioni per chiedere alle autorità di rifiutare il rilascio su cauzione di Muzzo e dargli il massimo della pena prevista in Canada per guida in stato di ebbrezza.

Jennifer Neville-Lake ha confidato alla CBC che il supporto proveniente dagli altri le sta dando molta forza in questo periodo di dolore straziante.

Ho più di 9mila messaggi su Facebook cui sto cercando di rispondere uno a uno, ringraziando per aver pensato a noi. La mia mail saltare scoppiare. Persone da tutto il mondo ci chiamano, ci invino lettere… E sono tutti, esclusivamente, messaggi di amore e sostegno. Questo ci sta aiutando davvero.