diredonna network
logo
Stai leggendo: Marilyn Monroe: “diamonds are a girls best friends!”

Marilyn Monroe: "diamonds are a girls best friends!"

Norma Jeane Baker, in arte Marilyn Monroe, nata il 1 giugno del 1926, è stata un'attrice statunitense con un grande talento artistico, un vero sogno proibito per milioni di uomini appassionati di cinema e non. Il suo volto, è tutt'oggi una vera e propria icona della cultura pop, il suo fascino emanava non solo sensualità, ma rispecchiava la fragilità che ha sempre contraddistinto la sua esistenza. Inoltre la sua morte prematura l'ha resa un vero e proprio mito, che difficilmente verrà dimenticato.

Fu anche una cantante, non eccellente, ma con un timbro di voce in grado di incantare ed affascinare l’ascoltatore. Fra i suoi successi canori, inseriti nei film da lei interpretati c’è la famosissima “My Heart Belongs To Daddy di Cole Porter“, con “Bye Bye Baby”  e “Diamonds are a girls best friends” cantate nel film “Gli uomini preferiscono le bionde” e infine “I Wanna Be Loved By You” in “A qualcuno piace caldo“.

Tra i successi canori ricordiamo il suo intervento malizioso ed ammiccante al compleanno del presidente Kennedy “Happy Birthday, Mister President“.

Come già accennato Marilyn Monroe morì prematuramente a Los Angeles il 5 agosto del 1962. Dietro la sua morte, a distanza di anni, ci sono parecchi lati oscuri, come ad esempio la porta della camera chiusa da dentro, la sparizione delle sue fotografie e dei tabulati telefonici e il ritardo dei soccorsi. Quello che si sa è che il cadavere di Marilyn fu scoperto da Ralph S. Greenson, il suo psicanalista; che fu avvisato dalla governante dell’attrice, preoccupata perché la luce della sua stanza era accesa, ma non si sentiva alcun rumore e la porta era chiusa da dentro.

Misteri, che hanno contribuito alla costruzione del suo mito.