logo
Stai leggendo: 7 Errori Gravissimi da Non Fare quando si Vuole Imparare Qualcosa di Nuovo

7 Errori Gravissimi da Non Fare quando si Vuole Imparare Qualcosa di Nuovo

Iniziare una nuova attività o un nuovo hobby è davvero esaltante! Ma spesso la frustrazione prende il posto dell'entusiasmo iniziale e finiamo per mettere da parte i nostri obiettivi. Come fare per portare a termine ciò che abbiamo iniziato? Ecco i 7 errori che dobbiamo evitare quando vogliamo imparare qualcosa di nuovo affinché la perdita di interesse o la poca motivazione non ci conducano a lasciar perdere tutto!
Fonte: Web
Fonte: Web

Imparare qualcosa di nuovo è sempre molto emozionante. Che si tratti di suonare uno strumento, di una lingua straniera o di un nuovo hobby, l’entusiasmo iniziale è fortissimo ed è quello che ci porta ad intraprendere la nostra nuova avventura.

Purtroppo, però, la frustrazione è dietro l’angolo e ci porta ben presto a rinunciare ai nostri intenti. Non possiamo pretendere di diventare maghe del ricamo se dal non saper tenere l’ago in mano vogliamo sin da subito cimentarci in schemi difficilissimi. Se non sappiamo friggere un uovo, è molto probabile che la complicatissima ricetta proposta sul giornale da un noto chef stellato sia una prova troppo ardua per noi. Così, arrivano i fallimenti, i primi errori, che, invece di stimolarci a fare meglio, finiscono solo per alimentare la nostra frustrazione e spegnere il nostro entusiasmo fino a quando decidiamo che l’attività in cui ci siamo gettate a capofitto non fa per noi. In realtà, non è così! Semplicemente, abbiamo sottovalutato la situazione e abbiamo preteso troppo e troppo in fretta da noi stesse. Se vogliamo dedicarci ad una nuova attività e imparare davvero qualcosa di nuovo, ecco i 7 errori, alcuni dei quali raccolti dal sito Lifehack.org, che dobbiamo evitare affinché una repentina perdita di interesse non ci porti a lasciar perdere tutto.

1. Puntare alla perfezione

Fonte: Web
Fonte: Web

Quando si inizia una nuova attività, gli errori sono dietro l’angolo. Inizialmente, bisognerebbe dedicarsi al nuovo hobby solo per il piacere di farlo, senza badare troppo al risultato finale. Inoltre, è bene non confrontarsi continuamente con chi è già un esperto e magari lo pratica da anni. Se stiamo imparando a suonare la chitarra, non possiamo pretendere di diventare Carlos Santana in una settimana né tanto meno possiamo paragonarci a lui!

2. Non andare per gradi

Fonte: Web
Fonte: Web

Un errore molto frequente è quello di voler bruciare le tappe. Per imparare qualsiasi cosa è necessario procedere per gradi. Pensiamo a quando abbiamo imparato a parlare: i nostri genitori hanno iniziato a ripeterci parole molto semplici, come “mamma” e “papà”, affinché noi piano piano le facessimo nostre. Non ci hanno tentato di insegnare la Divina Commedia! Quindi, se, ad esempio, vogliamo imparare una lingua nuova, partiamo dal corso per principianti, non sopravvalutiamoci considerandoci già delle esperte. Rischieremo solo di sentirci frustrate.

3. Iniziare una nuova attività da soli

Fonte: Web
Fonte: Web

Il confronto con qualcuno che si sta dedicando alla stessa attività può essere davvero molto utile. Insieme ci si possono scambiare trucchi e consigli efficaci. Ormai su Internet è molto semplice trovare community, gruppi e forum che trattano ogni tipo di argomento che possono aiutarci a migliorare. Oppure potremmo rivolgerci a degli esperti del settore per farci guidare: se vogliamo imparare a ballare, perché non iscriverci ad una scuola? L’insegnante ci guiderà e potremo trovare sostegno negli altri allievi. E poi è molto più divertente che ballare da sole in casa davanti ad un tutorial, non credete?

4. Non porsi un obiettivo specifico

Fonte: Web
Fonte: Web

Innanzitutto dobbiamo focalizzarci su cosa realmente vogliamo. Solo così troveremo la motivazione necessaria. Spesso iscriversi a tanti corsi diversi e iniziare più attività conduce a non portarne a termine nessuna. Valutiamo attentamente cosa potrebbe davvero interessarci e procediamo per obiettivi. La confusione porta a distrarci e perdere la determinazione.

5. Non dedicarci assiduamente alla nostra nuova attività

Fonte: Web
Fonte: Web

Non possiamo pretendere di ottenere risultati da un giorno all’altro senza sforzo! Per migliorare dobbiamo lavorare sodo e in modo assiduo! Se ogni giorno ritagliamo un po’ di tempo alla nostra nuova attività, nel corso dei mesi sicuramente vedremo dei miglioramenti e avremo le nostre soddisfazioni! Gli atleti olimpici che vincono medaglie su medaglie si allenano assiduamente e con costanza, prendiamo esempio da loro!

6. Rinunciare troppo presto

Fonte: Web
Fonte: Web

Secondo Seth Godin, autore di best seller e imprenditore, sono 5 i motivi per cui di solito si abbandona una nuova .

  • si pensa che ormai sia tardi per imparare qualcosa di nuovo;
  • non si hanno i soldi necessari;
  • le novità spaventano;
  • non si prende seriamente la nuova attività;
  • si perde interesse.

In realtà, più che altro, tutte queste ragioni hanno una causa comune: la mancanza di motivazione. Tutti all’inizio di una nuova attività sono entusiasti ed emozionati (è la fase “Luna di Miele”), ma per vedere i risultati è necessario del tempo. È importante non arrendersi alle prime difficoltà ed avere una visione a lungo termine. Non possiamo aspettarci di imparare a parlare spagnolo come Antonio Banderas se abbiamo letto solo la copertina del libro di grammatica. Ci vuole costanza!

7. Non mettersi in gioco

Fonte: Web
Fonte: Web

Studiare attraverso i numerosi tutorial diffusi in rete o semplicemente dai libri è sicuramente molto utile. Ma ad un certo punto è necessario mettersi in gioco, agire! Non si può soltanto imparare una lingua attraverso testi, per padroneggiarla al meglio bisogna metterla in pratica. Perché allora non intraprendere un viaggio all’estero? Per un concreto miglioramento, dobbiamo lanciarci e provare! Se vogliamo imparare a dipingere, studiare le tecniche pittoriche può essere interessante, ma se non prendiamo in mano i pennelli e non ci mettiamo in gioco, la teoria servirà a ben poco!