diredonna network
logo
Stai leggendo: Anche le Star Sbagliano: Ecco 11 Ruoli Rifiutati in Film Divenuti di Successo!

Anche le Star Sbagliano: Ecco 11 Ruoli Rifiutati in Film Divenuti di Successo!

Si staranno ancora mangiando le mani per aver rifiutato un ruolo da Oscar! Chi sono? Attori famosi che per superficialità, impegni o un errore di giudizio hanno lasiato ad altri la fama e la celebrità rifiutando il ruolo in film divenuti dei veri pilastri del cinema. Vediamo insieme chi sono!
Star che hanno rifiutato ruoli importanti
Fonte: Web

Succede davvero a tutti di sbagliare, come dimostrano questi passi falsi fatti da grandi star del cinema nella scelta dei personaggi da interpretare. Film cult che sono entrati a far parte della storia del cinema insieme agli attori che li hanno interpretati, sono stati in alcuni celebri casi rifiutati dalle “prime scelte” per altri impegni, trame non convincenti, ruoli all’apparenza poco interessanti o addirittura denigranti. Gli esempi sono tanti, abbiamo individuato i più eclatanti.

1. Titanic, Gwyneth Paltrow ha detto “no, grazie”

Star che hanno rifiutato ruoli importanti
Fonte: Complex.com

Non potevamo crederci nemmeno noi. Gwyneth Paltrow fu scelta da James Cameron per interpretare Rose nel film Titanic, mentre Jack doveva essere impersonato da Matthew McConaughey. Non riusciamo davvero a immaginare quel film senza le due “seconde scelte” e il successo fu così incredibile che non osiamo immaginare la reazione dei due che hanno rifiutato!

2. Il Silenzio degli innocenti: troppo cruento per Michelle Pfeiffer

Star che hanno rifiutato ruoli importanti
Fonte: Web

Nel 1988 l’Orion Pictures acquistò i diritti cinematografici de “Il silenzio degli innocenti” e Gene Hackman era interessato a curare la regia del film e a scriverne la sceneggiatura. Avrebbe anche interpretato il serial killer Hannibal Lecter. Più tardi però Hackman abbandonò il progetto e subentrò Jonathan Demme come regista. La parte di Clarice Starling, giovane recluta dell’FBI, fu proposta a Michelle Pfeiffer ma lei ebbe l’impressione che il film fosse troppo violento e tetro, per cui decise di non accettare. Alla fine il film fu realizzato nel 1990 e i ruoli principali furono assegnati ad Anthony Hopkins e Jodie Foster. Entrambi gli attori furono premiati con un Oscar per le loro interpretazioni.

3. Pulp Fiction, Michael Madsen: “mi dispiace, non ho tempo”

Star che hanno rifiutato ruoli importanti
Fonte: Imgur.com

Parliamo di un altro film cult: Pulp Fiction. Dovete sapere che Michael Madsen dopo la sua interpretazione in “Le Iene – Cani da rapina”, ha ricevuto da Quentin Tarantino l’offerta per il ruolo di Vincent Vega nel film successivo del regista, appunto “Pulp Fiction”. Madsen rifiutò perché impegnato nelle riprese di un altro “Wyat Earp”, in cui impersonava Vigil Earp. “Pulp Fiction” però ebbe un enorme successo di pubblico e di critica, a differenza di “Wyat Earp”. La carriera di John Travolta, “la seconda scelta” si impennò in modo impressionante, e fu per lui l’inizio di una seconda giovinezza cinematografica. Madsen si ritrovò, invece, a recitare in una serie di film secondari. “Pulp Fiction” vinse la Palma d’oro al festival di Cannes del 1994 e ottenne 7 nomination agli Oscar, tra cui quella a miglior film, miglior regista, miglior attore protagonista, miglior attore non protagonista, miglior attrice non protagonista, miglior montaggio e miglior sceneggiatura originale.

4. Forrest Gump, rifiutato da John Travolta

Star che hanno rifiutato ruoli importanti
Fonte: Gorilapolar.com.br

Se John Travolta si è accaparrato un film di grandissimo successo come Pulp Fiction, bisogna ricordare che però si è fatto scappare un gioiello del cinema come Forrest gump. Il ruolo che è valso l’Oscar a Tom Hanks in Forrest Gump, era stato precedentemente offerto a lui e a Bill Murray.

5. Ghost… non lo voleva fare proprio nessuno!

Star che hanno rifiutato ruoli importanti
Fonte: gorilapolar.com.br

Una serie incredibile di attori famosi ha declinato l’invito a interpretare il ruolo di Sam in Ghost: Bruce Willis, Tom Cruise, Tom Hanks e Al Pacino. Solo dopo tutti questi rifiuti la parte andò Patrick Swayze. Motivo? Nessuno di loro credeva che la storia potesse avere successo.

6. Jennifer Lawrance: dal provino di Twilight al successo de Il lato positivo

Star che hanno rifiutato ruoli importanti
Fonte: Moviepilot.com

Jennifer Lawrence fece un provino per interpretare il ruolo di Bella Swan in Twilight. La sua performance non fu gradita, così il ruolo andò a Kristen Stewart. Il ruolo di protagonista nel film Il lato positivo, invece, era stato offerto a Anne Hathaway che rifiutò per dedicarsi ad un altro film, lasciando così il posto alla nostra Jennifer che grazie alla pellicola conquistò un Oscar.

7. Gli Epic fail di Warren Beatty

Fonte: Web
Fonte: Web

Ma c’è un attore ancora meno oculato nello scegliere le parti. Pensate che Warren Beatty non rifiutò un solo film di grande successo, ma ben quattro: “La Stangata”, “Wall Street”, “Misery non deve morire” e “Boogie Nights”.

8. The Matrix, passo falso di Will Smith

Fonte: Web
Fonte: Web

Il ruolo di Neo nel film campione di incassi e divenuto un vero cult nella storia del cinema, era stato offerto a Will Smith che però rifiutò, lasciando il (fortunato) posto al collega Keanu Reeves. Una vera pecca nella brillante carriera dell’attore!

9. Harry Potter, Daniel Radcliffe ce l’ha fatta per un pelo!

Fonte: Web
Fonte: Web

La prima scelta di Steven Spielberg per l’interpretazione del maghetto Harry Potter Steven Spie era stata Haley Joel Osment, il bambino de “Il sesto senso”. L’idea era quella di fare una serie animata, ma venne accantonata e per il film fu scelto poi Daniel Radcliffe.

10. Million dollar baby… ma cosa combini Sandra?!

Fonte: Web
Fonte: Web

Altro film di successo, questa volta rifiutato da Sandra Bullock, a causa di altri impegni lavorativi che ha così aperto la strada al secondo Oscar per Hilary Swank.

11. Sex & the city senza Jessica Parker?! Impossibile

Fonte: Web
Fonte: Web

Incredibile, la nostra Carrie Bradshaw sarebbe potuta essere Dana Delaney. L’attrice rifiutò perché ritenne il progetto troppo concentrato sul sesso. Che dire?! Forse troppa rigidità a volte non giova!