diredonna network
logo
Stai leggendo: 7 Cose da Non Fare per Non Rovinare un Tatuaggio

7 Cose da Non Fare per Non Rovinare un Tatuaggio

Stai per fare un tatuaggio nuovo? Leggi con attenzione e metti in pratica questi 7 consigli, per sapere esattamente le cose da fare e da non fare prima, durante e dopo la seduta per non rovinare un tatuaggio appena fatto, e mantenerlo intatto il più a lungo possibile.
come evitare che un tatuaggio si rovini
fonte: web

La moda dei tatuaggi coinvolge ed appassiona sempre più persone, anche molto diverse tra loro per età, provenienza geografica, professione, stili di vita. Grandi o piccoli, semplici o elaborati, colorati o disegnati con il solo inchiostro nero: potenzialmente esiste davvero almeno un tatuaggio capace di soddisfare i gusti e le esigenze di tutti.

Eppure, un tatuaggio non è eterno o indistruttibile, come molti sarebbero portati a pensare, neanche se viene realizzato dal migliore professionista sulla piazza: è necessario fare molta attenzione e soprattutto seguire scrupolosamente indicazioni e consigli che verranno dati dal professionista che realizzerà il tatuaggio.

Il sito bustle.com ha chiesto a due tatuatori, entrambi professionisti di grande esperienza, vale a dire Jessica Chen, che lavora presso il centro Tattoo People a Toronto,  ed Evan King, che esercita a New York presso il centro West 4 Tatoo, di descrivere quali sono le 7 cose che bisogna assolutamente evitare di fare per non rovinare irrimediabilmente il proprio tatuaggio nuovo. Secondo Jessica ed Evan, è molto importante essere particolarmente scrupolosi prima, durante e dopo la realizzazione del disegno, per essere certi di non danneggiare il lavoro del tatuatore: anche se alcuni di quelli elencati sono comportamenti in apparenza del tutto innocui, in realtà vanno assolutamente evitati.

Scommettiamo che quando scoprirete quali e quante cose possono rovinare il vostro tatuaggio rimarrete letteralmente di stucco?

1. Ricordati di mangiare e bere a sufficienza prima di fare un tatuaggio

mangiare e bere prima di un tatuaggio
fonte: web

Regola numero uno: mai andare a fare un tatuaggio a stomaco vuoto, o senza avere bevuto a sufficienza. È un consiglio da tenere bene a mente per tutte le ragazze che si apprestano a fare il loro primo tatuaggio, e che magari pensano sia corretto rimanere a digiuno prima della seduta. Cosa può succedervi se andate a fare un tatuaggio a stomaco completamente vuoto, e senza avere bevuto a sufficienza? Che la tensione, la paura dell’ago e un calo di pressione provocato dal digiuno potrebbero procurarvi uno svenimento..

2. Evita assolutamente di bere alcolici prima di fare un tatuaggio

non bere alcolici prima di un tatuaggio
fonte: web

Secondo consiglio, importantissimo e da tenere bene a mente: mai bere alcolici prima di un tatuaggio. Niente a che vedere con il fatto che, in linea generale, il consumo da alcolici sarebbe comunque da tenere sotto controllo e da ridurre al minimo. L’alcol prima di un tatuaggio è assolutamente da evitare perché fa sanguinare di più, rendendo più difficoltoso il lavoro del tatuatore.

3. Prepara adeguatamente la pelle

preparare la pelle per un tatuaggio
fonte: web

Prima di un tatuaggio, la pelle va preparata nel migliore dei modi. Assolutamente proibite sia le lampade che la ceretta, trattamenti che irritano, seccano e tendono molto la pelle, rendendo il disegno più difficoltoso e compromettendo il risultato finale, che potrebbe non essere quello desiderato. La zona in cui verrà fatto il tatuaggio deve essere invece completamente rasata e ben idratata: il tratto del disegno sarà più regolare, e il risultato finale sarà decisamente migliore.

4. Lui (o lei) disegna, ma tu rilassati!

rilassarsi mentre vi fanno un tatuaggio
fonte: web

Essere troppo in tensione durante la realizzazione di un tatuaggio non aiuta il risultato finale, anzi, potrebbe condizionarlo se non addirittura comprometterlo. La cosa migliore è respirare lentamente e profondamente, in modo da agevolare il lavoro del tatuatore: l’eccessiva tensione, invece altera la regolarità del respiro, e rende i movimenti involontari del corpo eccessivamente bruschi.

5. Ascolta e memorizza tutte le indicazioni che ti verranno date

indicazioni da seguire per mantenere un tatuaggio
fonte: pinterest

Quando il tatuatore avrà terminato la sua opera, ricordatevi sempre di prestare molta attenzione a tutte le indicazioni che vi darà, in particolar modo riguardo alla medicazione, alla possibilità di lavare o meno fin da subito la parte interessata dal tatuaggio, fino alle modalità con cui esporsi ai raggi solari. Non abbiate troppa fretta di andare via, ascoltate attentamente, e memorizzate tutte le informazioni più importanti che vi verranno date.

6. Non rimuovere la medicazione prima del tempo

cose da non fare per non rovinare un tatuaggio
fonte: web

Subito dopo aver terminato l’opera, il tatuatore applicherà un bendaggio sul disegno, che andrà tenuto per un periodo di tempo compreso tra le due e le sei ore. La raccomandazione è quella di attenersi scrupolosamente alle istruzioni che vi verranno date, senza rimuovere il bendaggio prima del tempo di propria iniziativa.

7. Cosa fare e non fare nei giorni successivi

proteggere il tatuaggio
fonte: web

Da evitare assolutamente gli sport acquatici, la sauna, l’idromassaggio, insomma qualunque tipo di attività che preveda l’immersione nell’acqua. Bisogna evitare di grattarsi o di strofinare la parte che potrebbe irritarsi eccessivamente, ed evitare di fare attività sportiva molto intensa, in particolare quella che prevede allungamento muscolare, come lo yoga, lo stretching o il pilates, che potrebbe addirittura cambiare la forma del tatuaggio.

È opportuno prendersi cura della propria pelle lavandosi con grande delicatezza e utilizzando un sapone neutro non oleoso; inoltre, è assolutamente vietato esporsi ai raggi solari senza avere protetto il tatuaggio con una apposita crema protettiva con filtro totale.