diredonna network
logo
Stai leggendo: Fiori da balcone: come creare il vostro spazio green unico e speciale

J. Madison Wright, l'attrice che morì a 21 anni di ritorno dalla luna di miele

Angelina Jolie e il divorzio: "Bisogna piangere sotto la doccia, non davanti ai figli"

Saldi aerei? Di più: "Vi pagheremo per volare con noi"

La mamma discute la tesi del figlio morto pochi giorni prima

La ricetta più speciale di Chef Alessandro Borghese per un matrimonio perfetto

Oroscopo dal 27 luglio al 2 agosto - Come sopravvivere alle stelle

I commenti e le reazioni delle donne quando ho indossato per strada un abito provocante

Il reggiseno per bambine di 8 anni è troppo provocante (e push up)

Gli uomini preferiscono le donne formose. Ecco perché!

"Ci siamo conosciuti su un'app di incontri ed è successo l'imprevedibile"

Fiori da balcone: come creare il vostro spazio green unico e speciale

Per quelle di noi che hanno il famoso pollice verde e una grande passione per piante e fiori senza però disporre di un bel giardino, abbiamo raccolto alcune semplici regole per creare uno spazio green in balcone davvero unico, originale, creativo e ricco di energia positiva! Pronte a mettervi all'opera?
Fiori da balcone
Fonte: Web

Avete il pollice verde ma disponente solo del balcone per esprimere tutta la vostra creatività e passione per piante e fiori? Nessun problema, con qualche buon consiglio e la vostra fantasia potrete creare un giardino fiorito anche con le piante in vaso. La prima regola da seguire è quella di progettare lo spazio a vostra disposizione in modo da creare una composizione con piante sempreverdi da alternare a piante dalla fioritura stagionale. In questo modo avrete tutto l’anno un balcone ricco e lussureggiante con esplosioni di colore in primavera ed estate. Vi siete munite di terriccio, vasi e palette? Ottimo, vediamo passo passo come realizzare il nostro piccolo angolo green!

1. Fiori da balcone perenni: ecco da cosa iniziare!

Fiore da balcone perenni
Fonte: Web

Le piante perenni o sempreverdi potrebbero essere il punto di partenza per creare la vostra zona green in balcone. Queste piante non necessitano di grande manutenzione e non sono da controllare quotidianamente. Bisogna però considerare che essendo spesso piante con arbusto, tendono a diventare un po’ ingombranti e per questo necessitano di molto spazio. Pertanto, ricordate di lasciare loro un margine per la crescita. Ne abbiamo individuate 5, tra le tante varietà a disposizione:

  • la pervinca minore, che da maggio fino ad agosto si ricopre di fiorellini bianchi, rosa o azzurri.
  • l’armeria marittima, che piace molto per la sua forma densa e cespugliosa. In primavera diventa un “cuscino” di fiorellini rosa.
  • la delosperma, una pianta rustica che produce fiori simili a margherite in grande abbondanza e per lunghi periodi.
  • la lewisia cotyledon, pianta che va sistemata ricreando la sua posizione in natura, ovvero, l’ambiente roccioso.
  • la lavanda, una delle piante più conosciute e che regalerà al vostro balcone un profumo avvolgente e delicato.

2. Fiori da balcone primaverili… un vero risveglio dei sensi

Fiori da balcone primaverili
Fonte: Web

Dopo aver posizionato sul vostro balcone le piante perenni, che rappresenteranno il punto sempre verde e duraturo del vostro “giardino”, potete procedere con dei vasi di fiori di stagione. Questa tipologia di fiori è più delicata e in alcuni casi non sopravvive fino alla stagione successiva. In qualunque caso, sono spesso piante con fiori bellissimi e coloratissimi che creeranno un’atmosfera meravigliosa in casa vostra. Abbiamo scelto 5 fiori da balcone primaverili che non possono mancare nel vostro spazio green:

  • La primula, emblema stesso della primavera, nelle sue numerose varianti donerà un tocco allegro e gioioso al vostro balcone.
  • La violetta, incantevole e più resistente di quanto si possa pensare. Le sue tonalità del viola e del giallo aggiungeranno un fascino particolare all’intera composizione.
  • La margherita, semplice e delicata, darà leggerezza e freschezza all’insieme.
  • La dalia, regale e voluttuosa. La versione più affascinante è costituita da molti petali sovrapposti.
  • La camelia, un fiore orientale che arricchirà di un elemento esotico il vostro ambiente.

3. Fiori da balcone estivi: colori e profumi della stagione più calda

Fiori da balcone estivi
Fonte: Web

Molte piante che iniziano la fioritura in primavera resistono per molti mesi, deliziandoci per tutta l’estate e parte dell’autunno. Sono i fiori da balcone estivi, che resistono alle temperature più alte anche se necessitano di cure diverse a seconda della tipologia: ombra, sole, più o meno acqua e via dicendo. Dopo esservi informate sulle esigenze di ognuna di queste piante, potrete dare loro la giusta posizione tra le piante perenni, e garantire, alla fine della primavera, una nuova vita al vostro balcone. Ecco le 5 selezionate per voi:

  • La petunia, stupenda per le sue varianti di colore e sfumature, oltreché, per la sua forma rigogliosa che “ricopre” come un manto tutto ciò su cui poggia.
  • L’ortensia, un’altra pianta ricca e voluttuosa, dalla forma a cespuglio, e di facile manutenzione.
  • Il geranio, il vero protagonista tra i fiori da balcone per la sua versatilità, le sue sfumature di colore e la sua resistenza.
  • La begonia, altra pianta con la quale potrete “colorare” il vostro balcone, data la varietà delle sue sfumature.
  • Il gelsomino, bianco e delicato, il suo profumo incantevole è anche ottimo per allontanare le zanzare nelle calde serate estive.

4. Fiori da balcone pendenti

Fiori da balcone pendenti
Fonte: Web

I fiori da balcone pendenti sono il tocco scenografico che renderà il vostro angolo green davvero unico e spettacolare! Alcuni dei fiori che abbiamo già nominato, come la petunia e il geranio, sono bellissimi nella loro versione “pendente” (ovvero “geranio edera” e “petunia ricadente”). Con entrambi sarà possibile ottenere delle vere cascate di fiori che dureranno per tutta la stagione estiva. Tra le piante ornamentali pendenti più graziose e d’effetto c’è anche l’edera che non teme il freddo, ma non ama la luce diretta del sole.

5. Fiori da balcone rampicanti

Fiori da balcone rampicanti
Fonte: Web

Oltre ai fiori pendenti, in balcone, se vi è lo spazio necessario, è possibile godere anche della bellezza di una pianta rampicante. Queste piante hanno bisogno di un graticcio o di un pergolato sul quale potersi aggrappare. Alcune le abbiamo già nominate, l’edera e il gelsomino, tra le altre che vi vogliamo segnalare per la loro particolare bellezza ci sono:

  • La Bouganville, che resiste ai climi più torridi e vi regalerà una bellissima cascata di fiori fucsia.
  • La rosa rampicante, una vera regina, adatta a ricoprire ampie superfici, con fiori piccoli e numerosi.
  • Il glicine, un’altra pianta davvero meravigliosa, di origine orientale, dal colore caratteristico capace di creare dei veri capolavori.

6. Fiori da balcone al sole: consigli per sopravvivere alla calura estiva

Fiori da balcone al sole
Fonte: Web

Per creare il vostro spazio green perfetto in balcone, oltre alle regole che abbiamo individuato sopra, dobbiamo tenere conto dell’esposizione o meno del balcone al sole. Non tutte le specie di fiori, infatti, riescono a sopravvivere esposte quotidianamente ai raggi del sole, soprattutto a quello estivo.

Per ovviare al problema è necessario munirsi sempre di terriccio nuovo, assicurandovi che sia sempre umido. Per annaffiare cercate di utilizzare sempre acqua a temperatura ambiente e non bagnate direttamente fiori e foglie, ricordando che il momento migliore per farlo è in tarda serata, quando la temperatura si è abbassata.

Se volete proteggere i fiori dalla calura estiva vi sveliamo un piccolo segreto: rivestire l’interno del vaso con del polistirolo o della carta per imballaggi a bolle. Questo creerà un isolamento termico per le radici che così resteranno al fresco.