diredonna network
logo
Stai leggendo: Angelia Ami, in passerella una collezione ispirata al popolo Masai

Borse con frange: i modelli da avere e le anticipazioni per l'autunno/inverno 2017!

Carrie Bradshaw mood: su Amazon arriva la nuova linea di scarpe di Sarah Jessica Parker

Vestiti lunghi estivi 2017: tutte le tendenze e i modelli più belli della stagione!

"Mi staccava la pelle a morsi e mi strappò l'utero": quando la violenza è "normale"

Quel "signora, ha goduto?" quando 5 uomini stuprarono Franca Rame

Tankini: i modelli più belli (anche premaman) da sfoggiare in spiaggia quest'estate!

Saldi 2017, 6 total look per l'estate a prezzi mini

J. Madison Wright, l'attrice che morì a 21 anni di ritorno dalla luna di miele

Angelina Jolie e il divorzio: "Bisogna piangere sotto la doccia, non davanti ai figli"

Saldi aerei? Di più: "Vi pagheremo per volare con noi"

Angelia Ami, in passerella una collezione ispirata al popolo Masai

Angelia, affascinata e colpita dai tessuti e colori utilizzati dalla cultura Masai, porta a Milano un pezzo di Tanzania. Ecco la collezione Autunno-Inverno 2016/2017 che ha sfilato durante la settimana della moda di Milano.

La sua personale idea di bellezza e di moda vuole raccontare una storia attraverso collezioni che mixano lavorazioni e materiali haute couture con “materiali parlanti”, provenienti da culture vicine e lontane, il cui denominatore comune è di essere portavoci di storie vissute e radicate nel tempo e nello spazio.
Angeliail nome di battesimo della stilista 22enne, e Ami (terzo nome) in giapponese significa “la bellezza esiste”. Ed è la bellezza a firmare le linee dei suoi abiti, le loro suggestive geometrie, la purezza delle forme, i colori netti e definiti.

Angelia Ami, a Milano Moda Donna

Proprio per i suoi tratti distintivi e innovativi, la sua linea Mataio Fall/Winter 2016-2017, ha sfilato a Milano Moda Donna, nell’ambito di un fashion show organizzato e promosso dall’associazione no profit “A Coded World”, che si occupa della ricerca di artisti portatori di idee e visioni che vanno oltre le barriere culturali.

Angelia Ami, Autunno-Inverno 2016/2017
Angelia Ami, Autunno-Inverno 2016/2017

La linea rivela tutto l’amore per la cultura Masai, incontrata dalla stilista durante un recente viaggio in Tanzania. Ne derivano tartan grezzi, introdotti nella cultura dai colonizzatori britannici e successivamente prodotti in Africa, nelle accese tonalità del blu e del verde, passando per il rosso e il porpora. È proprio attorno alla scelta esclusiva dei tessuti che la linea prende forma: fibre originali importate direttamente dall’Africa, vengono trasformate in cappotti trapuntati con tessuti caldi e morbidi, a cui vengono affiancate sete preziose: un omaggio all’artigianalità Made in Italy. I richiami, trovano voce nei materiali tecnici ed innovativi di ispirazione londinese che, uniti a capi in cashmere e pellicce riportano ad una dimensione più vicina a quella del giusto occidentale.

Angelia Ami sfila a Milano direttamente dalla Tanzania
Angelia Ami, Autunno-Inverno 2016/2017

La collezione è composta principalmente da cappotti, abiti, gonne e maglieria dalle linee semplici ma al contempo carismatiche, proposti nelle tonalità accese dei tartan Masai e affiancati al bianco ottico o sporcato dei tessuti tecnici e delle sete. Il mix tra tessuti grezzi e rari non solo racconta storie provenienti da differenti luoghi e culture, ma definisce una collezione rivolta a donne di grande personalità.