diredonna network
logo
Stai leggendo: Siete Sicure di Sapere Tutto sulla Disney? Forse Queste 16 Cose vi Sono Sfuggite

J. Madison Wright, l'attrice che morì a 21 anni di ritorno dalla luna di miele

Angelina Jolie e il divorzio: "Bisogna piangere sotto la doccia, non davanti ai figli"

Saldi aerei? Di più: "Vi pagheremo per volare con noi"

La mamma discute la tesi del figlio morto pochi giorni prima

La ricetta più speciale di Chef Alessandro Borghese per un matrimonio perfetto

Oroscopo dal 27 luglio al 2 agosto - Come sopravvivere alle stelle

I commenti e le reazioni delle donne quando ho indossato per strada un abito provocante

Il reggiseno per bambine di 8 anni è troppo provocante (e push up)

Gli uomini preferiscono le donne formose. Ecco perché!

"Ci siamo conosciuti su un'app di incontri ed è successo l'imprevedibile"

Siete Sicure di Sapere Tutto sulla Disney? Forse Queste 16 Cose vi Sono Sfuggite

Siete delle vere appassionate Disney e pensate ormai di sapere proprio tutto dei e su i suoi cartoni animati? Secondo noi riusciamo ancora a stupirvi, non ci credete? Venite a scoprire queste 16 curiosità insieme a noi!
Fonte: Thinglink.com
Fonte: Thinglink.com

I film Disney sono una vera e propria passione, non importa quale sia la nostra età… Li abbiamo visti e rivisti milioni di volte con qualsiasi scusa possibile, dai più vecchi ai più recenti. Abbiamo una cultura infinita su ogni singolo cortometraggio di disneyana provenienza, ci siamo studiate nel dettaglio ogni singolo cartone, osservandoli, confrontandoli, trovando ogni sorta di minimo particolare, scovando anche i dettagli più piccoli. E quando finalmente pensavamo di sapere tutto ecco che non si finisce mai di imparare!

Scommettiamo che non eravate ancora al corrente di queste 16 curiosità tutte firmate Disney?

1. Tutta la verità sullo squalo di Alla ricerca di Nemo

lFonte:Movies.disney.com
Fonte: Movies.disney.com

Nel film Alla ricerca di Nemo, la scena dello squalo Bruto (in originale Bruce) che fa capolino dalla porta sfondata di un sottomarino, è un omaggio esplicito ad una delle scene più famose di Shining, in cui Jack Nicholson, nei panni di Jack Torrance, tenta di sfondare la porta del bagno in cui si è rifugiata sua moglie Wendy. Nel cartone animato, anche la battuta è quasi identica: lo squalo infatti dice “Ecco che arriva Brucie!“, mentre Nicholson esclamava  “Johnny è qui!“.

Inoltre, il nome Bruce sembra essere un omaggio più velato al film “Lo Squalo” in quanto, ai tempi delle riprese del film di Steven Spielberg, i tecnici si riferivano all’animale meccanico chiamandolo proprio Bruce, secondo alcune voci il nome richiamava quello dell’avvocato del regista, Bruce Raimer.

2. Lilo e Stitch come Samara di The Ring

Fonte: Imdb.com/Entertainment.time.com
Fonte: Imdb.com/Entertainment.time.com

Cosa hanno in comune i dolcissimi Lilo e Stitch e la terrorizzante Samara dell’horror The Ring? Sono doppiati/interpretati dalla stessa ragazzina! Proprio nello stesso anno, la dodicenne Daveigh Chase ha dovuto mostrare un gran talento e soprattutto una notevole versatilità nell’interpretazione di due personaggi del tutto agli antipodi!

3. I ruggiti del Re Leone

Fonte: You tube.com
Fonte: You tube.com

Sembra che il vero e proprio ruggito di un leone non fosse abbastanza potente per rendere idea della grandezza, aggressività e sofferenza del nostro amato Re Leone, così tanto che fu chiesto al suo doppiatore Frank Welker d’interpretare il bruito di una tigre, perché considerato più  forte e d’impatto rispetto a quello originale di un leone.

4.Le Statue della Bella e la Bestia

Fonte: Tumbrl.com
Fonte: Tumbrl.com

Se queste statue hanno attirato la vostra attenzione e proprio non riuscite a capirne il motivo, ora vi sveleremo l’arcano per cui vi sembrano così famigliari. Queste statue non sono altro che versioni della “Bestia” precedenti all’originale, la Disney sembra essere molto parsimoniosa nei suoi lavori tanto da voler dare un’opportunità proprio a tutti, anche ai bozzetti scartati.

5. Il Technicolor nel corto Fiori e Alberi

Fonte: You Tube.com
Fonte: You Tube.com

Il Technicolor è una tecnica del colore che negli anni 30 non era mai stata utilizzata nei cortometraggi animati. Seppur la Disney possedeva già l’innovazione e aveva intuito l’importanza del colore nei suoi filmati, è solo nel 1932 con il cartone Fiori e Alberi che riesce a mettere in pratica la tecnica a tre colori del technicolor. E pensate un po’ è proprio grazie a quest’opera che la Disney riceve il suo primo riconoscimento ufficiale: l’Oscar.

6. Hercules e Scar del Re Leone

Fonte: Tumbrl.com
Fonte: Tumbrl.com

Vi eravate mai rese conto di questa scena? La pelle di leone con cui Phil in Hercules si ripulisce il volto, la stessa che nella scena successiva indossa con fierezza il protagonista, è proprio la pelliccia di Scar del Re Leone. Secondo noi è la fine più adatta che poteva meritare quel brutto e subdolo leone cattivo. Non credete?

7. Olaf e Marshmallow in Frozen

Fonte: Disney.wikia.com
Fonte: Disney.wikia.com

Perché tante differenze in due pupazzi creati dalla stessa persona? Come mai Olaf è così tenero e ingenuo mentre Marshmallow incute tanto timore? La spiegazione sembra essere semplice, la creazione di Olaf da parte di Elsa riprende un momento della vita da bambina della fanciulla, ancora inconsapevole della maledizione dei suoi poteri, mentre Marshmallow viene creato quando Elsa bandisce la sorella Anna dal suo castello ed è per questo che il gigante di ghiaccio sembra essere più aggressivo, anche se poi nella realtà scopriremo come sia solo un gigante dal cuore d’oro.

8. I 7 mini Oscar di Biancaneve

Fonte: Reddit.com
Fonte: Reddit.com

Per questo incantevole film d’animazione, Walt Disney vinse uno speciale e del tutto originale Premio Oscar per la significativa innovazione che ha affascinato, e continua ad affascinare a distanza di anni, milioni di persone ed è pioniera in un nuovo grande campo dell’intrattenimento. Alla cerimonia di premiazione, una giovanissima Shirley Temple consegnò a Disney un trofeo in cui la normale statuetta dell’Oscar era seguita da altri 7 Oscar in miniatura in onore dei Sette Nani.

9. Le animazioni della Sirenetta

Fonte: Galleryhip.com
Fonte: Galleryhip.com

La Sirenetta sembra essere il film Disney che ha impegnato più di tutti gli altri il grande marchio americano. Gli furono dedicati più soldi e risorse di qualsiasi altro film d’animazione Disney degli ultimi decenni. L’ambientazione subacquea necessitò dei maggiori effetti speciali animati per un Classico Disney dal tempo di Fantasia  nel 1940. Solo nella scena che porta al naufragio del principe Eric, della durata non più lunga di due minuti, hanno lavorato per un anno intero ben 10 animatori prima di portarla al termine.

10. La terribile Darla

Fonte: Filmspotting.net
Fonte: Filmspotting.net

Vi ricordate anche voi la tremenda e pestifera nipotina del dentista di Alla ricerca di nemo? Quella che tormentò quei poveri pesciolini dentro l’acquario… Abbiamo avuto così tanta pena per loro! Per sottolineare quanto sarebbe stata mostruosa e spaventosa la bambina, i registi hanno preso in prestito l’agghiacciante colonna sonora del film Psycho del famoso Alfred Hitchcock.

11. Biancaneve 2

Fonte: Disneyverse.altervista.org
Fonte: Disneyverse.altervista.org

Se vi state chiedendo come sia possibile che Biancaneve abbia un seguito che vi siete perse, vi tranquillizziamo subito dicendovi che non esiste, o meglio esiste ma non è mai stato prodotto. Il secondo capitolo avrebbe dovuto raccontare la visita di Biancaneve nella casa dei sette nani dopo il suo matrimonio con il bel principe dal nome “Il ritorno di Biancaneve”. Avrebbe anche dovuto contenere la canzone “Music in Your Soup” scritta per il primo capitolo ma poi scartata senza non pochi rimorsi, tanto che il suo ideatore Ward Kimball, se ne offese a tal punto da minacciare di lasciare la produzione (Disney poi rimediò affidandogli l’animazione del Grillo Parlante in Pinocchio).

12. I pantaloni di Aladdin

Fonte: Fonte: Walt Disney Co. / Web
Fonte: Fonte: Walt Disney Co. / Web

I pantaloni di Aladdin hanno fatto diventare quasi pazzo il suo animatore Glen Keane che non aveva proprio idea di cosa potersi inventare per riuscire ad animarli nella giusta maniera. Poi il colpo di genio gli venne studiando attentamente il video “U Can’t Touch This” di MC Hammer in cui erano presenti i famosi “pantaloni da paracadutista” molto simili a quelli del nostro amato principe.

13. Gli avvoltoi ne Il libro della giungla

Fonte: Movieforkids.it
Fonte: Movieforkids.it

Lo sapevate voi che gli avvoltoi de Il libro della giungla erano stati disegnati pensando ai Beatles? Il famoso gruppo musicale avrebbe anche dovuto doppiare i personaggi ma il cantante John Lennon non ha voluto che la band partecipasse attivamente al film.

14. Beyoncé in La principessa e il ranocchio

Fonte: Web
Fonte: Web

Sembra che a dare la voce alla principessa Tiana in La principessa e il ranocchio sarebbe dovuta essere la cantante Beyoncé . Alla fine cedette il ruolo ad Anika Noni Rose, sua partner nel film Dreamgirls . Anche Alicia Keys partecipò a ben tre audizioni ma senza essere mai scelta.

15. Yen Sid in L’apprendista stregone

Fonte: Movieforkids.it
Fonte: Movieforkids.it

Vi eravate mai rese conto che nel film L’apprendista stregone, il corto con Topolino che appare in Fantasia, il mago è chiamato Yen Sid, ovvero Disney scritto al contrario? Se ne inventano proprio tutte!

16. Le voci di Topolino e Minnie

Fonte: Movieforkids.it
Fonte: Movieforkids.it

I doppiatori originali di Topolino e Minnie, Wayne Allwine e Russi Taylor, non solo erano marito e moglie nella vita reale ma sembra che Topolino e Minnie fossero anche i nomignoli che si assegnavano in intimità… Credete sia una trovata romantica?