diredonna network
logo
Stai leggendo: Aldo Giovanni e Giacomo: la fine del trio comico.

La maledizione della lotteria: "Ero più felice prima di vincere al Gratta e Vinci"

Svelate le date di uscita di Frozen 2 e Il Re Leone live action

Oroscopo dal 27 aprile al 3 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Il mio ragazzo ha un tumore al cervello. Dovrei sposarlo?"

Stealthing, il pericoloso "trend" sessuale dello stupro "invisibile": "Sono stata violentata senza accorgermene"

I genitori vogliono continuare la battaglia. Il giudice: "Stop alle cure, deve morire con dignità"

"Buon viaggio piccola Aliena": l'addio di Laura Pausini alla nipotina di 3 anni

Perché non dovresti MAI utilizzare questo phon pubblico (né avvicinarti)

"Figlia mia, sopravvivo solo per darti giustizia". Parla la mamma di Tiziana Cantone

A terra con 32 coltellate. "Ho sposato l'uomo che mi ha salvata dall'ex violento"

Aldo Giovanni e Giacomo: la fine del trio comico.

Aldo Giovanni e Giacomo sembrano arrivati ai ferri corti.La notizia sta girando sul web da stamattina e nessuno si è ancora preoccupato di smentire.

Come un telefono senza fili, la notizia fresca di giornata passa da una persona all’altra. Il web incolpa Dagospia, che incolpa Selvaggia Lucarelli: l’avventura di gruppo di Aldo Giovanni e Giacomo, famosissimo trio comico italiano, sembra finita. La tensione sarebbe ai massimi livelli tra Giacomo Poretti e Aldo Baglio: il primo vorrebbe infatti intraprendere una carriera da solista e pochi giorni fa, durante una conferenza stampa per il tour del nuovo spettacolo Ammutta Muddica, è uscito lasciando gli altri due con i giornalisti, borbottando qualcosa del tipo: “L’intervista la fate voi…”

Forte insofferenza dunque nel trio dopo quasi trent’anni di attività condivisa. La notizia non è stata smentita ma nemmeno confermata: infondo hanno un tour pronto a partire, un nuovo canale Youtube ufficiale aperto da poco e poi non sempre la vita quotidiana coincide con quella lavorativa. Magari è solo un lancio pubblicitario per far parlare di se prima delle prossime date degli spettacoli (effettivamente, prima di oggi, in quanti erano a sapere che sarebbero partiti con un nuovo tour?), per aumentare le visite nostalgiche ai video su Youtube, o per poter firmare nuovamente il contratto di un famoso spot.

Chissà.  Per lavorare bene insieme non è necessario essere amici.