diredonna network
logo
Stai leggendo: Le Principesse Disney come non le avete Mai Viste: Tatuate da Pin-up!

Le Principesse Disney come non le avete Mai Viste: Tatuate da Pin-up!

Come sarebbero le Principesse Disney se avessero deciso di tatuarsi come pin-up? Se l'è chiesto l'illustratore Joel Santana, che ha risposto alla sua maniera: disegnandole. Ha scelto tre Principesse e ha attribuito loro un'inclinazione rock e tatuaggi su tutto il corpo con soggetti che richiamano la storia personale di ciascuna. Pronte a scoprirle?
Le principesse Disney tatuate
Fonte: Web

Come sapete, amiamo molto le Principesse Disney. E di quando in quando ci divertiamo a immaginarle – e di conseguenza a proporvele – ridisegnate con una veste diversa rispetto a quella in cui ci siamo abituate a vederle e a conoscerle. Stavolta siamo incappate nelle Principesse – meglio: in tre di loro, che andremo a scoprire di seguito – reinterpretate dall’illustratore Joel Santana sul sito Hello Giggles. Joel è partito da una semplice domanda: si è chiesto come sarebbero le Principesse Disney se fossero tatuate alla stregua di pin-up.

I risultati sono incredibili. E a noi piacciono moltissimo. Le tre Principesse scelte da Joel Santana sono affascinanti, ammiccanti, moderne ed estremamente rock. Potranno sembrarvi un po’ snaturate: in realtà Santana ha tenuto fede alle loro storie personali, replicandole nei tattoo.

Pronte a scoprire come sarebbero le Principesse Disney se fossero finite nello studio e nelle mani di un tatuatore?
E per chi di principesse non ne ha mai abbastaza, provate a guardare questo video in cui le nostre amiche eroine sono alle prese con i problemi di tutte le donne attuali!

1. Belle, il suo tatuatore non poteva che essere la Bestia

Belle tatuata dalla Bestia come una pin-up
Fonte: Facebook @The Art of Santana

La conosciamo, Belle: intelligente, sognatrice, ambiziosa e amante della lettura… Vorrebbe vivere nel suo quotidiano tutte le meravigliose avventure che scopre nei libri, e con il coraggio che la contraddistingue non avrebbe certo problemi. Ovvio, non sempre è possibile, ma i desideri sono gratis.

Come non costa nulla immaginarla tatuata ad hoc, secondo la sua splendida personalità: circondata dai libri adorati, Belle si fa tatuare dalla Bestia un’enorme rosa rossa, simbolo dell’amore vero, quello che sa vincere ogni battaglia e andare contro le apparenze; il sentimento senza tempo, anche se gli orologi, come si vede sulla sua gamba destra di Belle, esistono.

L’emblema della sua storia, insomma. 

2. Biancaneve: i sette nani sempre tra le sue braccia

Biancaneve tatuata da pin-up secondo Joel Santana
Fonte: Facebook @The Art of Santana

Biancaneve, tra tutte le Principesse Disney, è quella dal carattere docile, gentile, sempre premurosa con tutti e specialmente con i suoi adorati nanetti. Che non poteva dimenticare nemmeno quando ha deciso di tatuarsi: gli amati nani sono rappresentati sulle braccia di Biancaneve – sebbene non sia facile vederlo dall’immagine – semplicemente dal numero 7.

La sua vita, anche senza nanetti accanto, è più o meno sempre la stessa. Biancaneve non si dimentica delle sue origini: la mela avvelenata rimane ancora un brutto ricordo da esorcizzare (e per chi non lo sarebbe?), mentre lo specchio delle brame la guarda e la riflette a poca distanza dalla tela che la Principessa sta dipingendo. Biancaneve, quando non deve cucinare per i nani, è solo un po’ più rock: ciocca viola tra i capelli, shorts e sigaretta.

Ma nell’intimo rimane sempre lei, quella che non si lamenta mai, nemmeno dinanzi alle prove più ardue e ingiuste che la vita le sottopone.

3. Ariel, parigine a righe e l’inossidabile amore per l’Oceano

Fonte: Facebook @The Art of Santana
Fonte: Facebook @The Art of Santana

Ariel, persino nelle sue versioni più street, non cambia praticamente mai: la sua chioma rosso vivo e boccolosa la contraddistingue sempre e rispecchia il suo carattere impetuoso, un compendio di qualità impareggiabili e movimentate come le onde: determinazione, indipendenza e coraggio.

Conosciamo la caparbia e la ribellione con cui Ariel è voluta diventare umana. Ma di certo, nonostante una convinzione che non teme di sbiadire, Ariel non si dimentica del suo papà, né del suo passato. Tanto da aver scelto tatuaggi a tema marino da distribuire sul suo corpo: un granchio fa bella mostra di sé sul fianco destro, mentre sul braccio destro campeggiano un pentagramma e la chiave di violino, metafora del canto delle sirene.

In effetti, anche senza pinne, Ariel conserva il fascino della sirena che è stata, e non dimentica mai di indossare il suo bikini viola, abbinato a un paio di shorts, ovviamente color pinna.