diredonna network
logo
Stai leggendo: Scarpe rosse per la a Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Il video appello: "Signor Presidente, ero DJ Fabo, ora voglio poter morire"

Oltre Grey's Anatomy: una nuova serie tv per Ellen Pompeo

Oroscopo dal 19 al 25 gennaio 2017- Come sopravvivere alle stelle

Inchiesta choc: "Ecco chi sono gli oltre 200 religiosi pedofili in Italia" che continuano a fare i preti

Grey's Anatomy: nuove stagioni già in programma?

La magia de l'Incantevole Creamy torna in tv: ecco quando e dove

Lui la dà alla fiamme. Lei lo difende dalla D'Urso. Momento di TV shock

"Streghe": è in arrivo un prequel della serie?

Gli insulti stupidi ad AstroSamantha per il nome della figlia (e forse è pure una bufala)

Oroscopo dal 12 al 18 gennaio 2017 - Come sopravvivere alle stelle

Scarpe rosse per la a Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre viene ricordata la Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne con una serie di iniziative nelle varie città italiane. La più particolare si trova a Milano, con un'installazione dell'artista Elina Chauvet.

Il 25 Novembre sarà celebrata la giornata contro la violenza sulle donne e tante città italiane si riempiono di iniziative per manifestare solidarietà e soprattutto interesse sull’argomento. L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha deciso in data 17 dicembre 1999 di ricordare la violenza sulle donne, promuovendo campagne di sensibilizzazione per eliminare il problema. A Milano il progetto più particolare: in zona Colonne di San Lorenzo, una fila di scarpe rosse che simboleggia tutte le donne vittime di violenza, in un’installazione dell’artista Elina Chauvet, che ha creato l’opera proprio per la Giornata. Nella capitale lombarda andrà anche in scena dal 23  la rassegna di cinema femminile promossa da Intervita dal titolo “Siamo Pari”.

Le manifestazioni saranno presenti in tutta Italia: a Ferrara potete trovare diverse performance artistiche dedicate alle donne “L’arte contro la violenza e il dolore”; a Bologna il festival “La violenza illustrata” un percorso fotografico ne La casa delle donne, in cui saranno messe in mostra immagini che allontanano l’idea della vita domestica come luogo di dolore e abusi. A Genova, si conterà lentamente fino a 100, numero corrispondente alle vittime nel 2012, in un happening promosso dal Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura; nella Capitale l’Associazione Fab(b)rica presenta venerdì 23 lo spettacolo Barbablù a teatro e il ricavato sarà interamente devoluto al Centro AntiViolenza Erinna.