diredonna network
logo
Stai leggendo: Look Anni ’50: dallo Stile Bon Ton alle Pin Up

Look Anni '50: dallo Stile Bon Ton alle Pin Up

Look anni '50, il trend rétro che si sta imponendo sempre di più sulle passerelle e non e che sembra destinato a rimanere un must anche negli anni a venire.
Vestiti e look anni ’50
Fonte: Web

Il clima austero che caratterizzò gli anni ’40 fu abbandonato quasi subito negli anni ’50: le donne iniziavano a preferire un look ispirato alle pin up o bon ton.

La moda anni ’50 sta ancora oggi dettando le regole della moda dopo averne gettato le basi. Molti stili nati negli anni ’50 infatti sono facilmente riconoscibili ancora oggi anche se rivisitati.

1. Moda anni ’50: Il Vintage e le Pin Up

Look anni 50
Fonte: Web

Negli anni ’50 a dettare le mode erano le star del cinema e della tv, per gli uomini è la giacca di pelle a diventare un must. Per le donne spuntano i primi bikini, i pattern a pois e le pin up.

Per un look da pin up per quanto riguarda gli abiti era importante creare la forma di un corpo a clessidra, quindi stringere sul punto vita usando cinture. I vestiti da pin up sono aderenti, rivelano ma non scoprono troppo, solo le gambe e le braccia rimangono scoperte.

Il trucco da pin up invece deve essere molto curato. Ancora oggi va molto di moda e si vede spesso, per ricrearlo basta seguire pochi semplici step.
La pelle deve essere perfetta, quindi preparate una base che copra tutte le imperfezioni. Le sopracciglia devono essere ben delineate, le labbra assolutamente rosse. Potete illuminare le palpebre stendendo un ombretto chiaro, poi applicare l’eyeliner, il cat eye è d’obbligo. Le ciglia devono essere lunghe e seducenti quindi abbondate di mascara!

Per quanto riguarda i capelli lo stile più comune adottato dalle pin up erano i ricci corti, alcune lasciavano anche lunghe onde che cadevano morbide, altre invece optavano per una frangia molto corta. Il must fra le pin up rimaneva comunque la bandana, solitamente rossa acconciata fra i capelli.

2. Bon Ton: vestiti e abiti anni ’50

Look anni 50
Fonte: Web

Gli anni ’50 sono il momento di bombe sexy come Marilyn Monroe, ecco quindi che iniziano a prendere piede vestiti di pizzo, curve messe in evidenza ed esposte. Si iniziano a vedere anche le prime stampe animalier sugli abiti, leopardato o zebrato andavano per la maggiore.

Negli anni ’50 però non esistevano solo le bombe sexy: ma anche uno stile più bon ton e di classe. Le casalinghe americane preferivano eleganti vestiti a palloncino, chi voleva essere ancora più bon ton invece indossava pantaloni a vita alta con camicetta bianca o a pois. Il look poi veniva completato da un foulard legato al collo.

Le scarpe più utilizzate erano le ballerine o le décolletté a tacco basso. I capelli invece andavano portati raccolti con la riga in parte o lasciati sciolti in vistosi boccoli. Gli anni ’50 infatti sono il periodo dei bigodini, usati per creare onde e dare più volume ai capelli.

3. Le gonne nel look anni ’50

Look gonne anni 50
Fonte: Web

Le gonne anni ’50 sono soprattutto quelle che vengono chiamate “gonne a ruota“, sembrano difficili da indossare o abbinare ma in realtà sono facilmente abbinabili a qualsiasi capo, dalle camicie alle t-shirt. Il fattore a cui dovete fare più attenzione quando indossate una gonna a ruota è la silhouette che andrà a crearsi, dovrete quindi fare attenzione al taglio e alla forma della gonna e ai capi che abbinate in modo da valorizzare la forma del vostro corpo.

La gonna a ruota si può sfoggiare in qualsiasi occasione, basta saperla abbinare in modo corretto. Se l’occasione è casual una t-shirt anche con stampe starà perfettamente con la vostra gonna, se invece l’occasione è più formale potete optare per un top, anche di pizzo e il gioco è fatto.

Le gonne a ruota possono essere di ecopelle, in tulle o in fantasia, a pois per esempio proprio come nel look anni ’50. Potete abbinarle a cinture larghe da legare in vita. 
Le scarpe possono essere delle ballerine basse per le più alte e longilinee, mentre sono più consigliati i tacchi alti per le ragazze più bassine.