diredonna network
logo
Stai leggendo: MyFitnessPal, l’app per tornare (o restare) in forma dopo l’estate

"Ci siamo conosciuti su un'app di incontri ed è successo l'imprevedibile"

Come funziona la pianta mangiafumo?

"Nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia": la forza dell'amore di quest'uomo

Melinda Gates: "Perché dobbiamo sostenere e pretendere il controllo delle nascite"

Quando l'arcobaleno è rosa: la spiegazione del fenomeno

Il tema del Met Gala 2018 è davvero molto molto controverso

La vampiretta è arrivata: per Nikki Reed e Ian Somerhalder è tempo di coccole

Google shock: "Donne biologicamente diverse, per questo lavoro meglio gli uomini"

Cynthia Nixon come "Miranda": da Sex & The City alla politica

L'uomo affida messaggi d'amore in bottiglia al mare: va a finire così

MyFitnessPal, l'app per tornare (o restare) in forma dopo l'estate

Siamo rientrate dalle vacanze belle e luminose e vorremmo una pozione magica per non alterare mai più questo stato di grazia. Oppure ci siamo godute le ferie in tutti i sensi, senza risparmiare su gelati, spaghettate, cocktail e bibite di ogni genere. O, ancora, abbiamo optato per un viaggio tutto movimento e sport e siamo rientrate addirittura troppo magre. Diverse evenienze che trovano risposta in un'unica app gratuita: MyFitnessPal, un contacalorie con una banca dati di 3 milioni di alimenti che, pur non sostituendosi al medico, può aiutare a perdere (o prendere, o mantenere) peso in modo sano. Curiose? Partiamo!
Fonte: Web
Fonte: Web

La vita delle ragazze e delle donne è davvero dura: a gennaio ci mettiamo in detox per liberarci dalle abbuffate festive, idem superata la Pasqua. E un paio di secondi dopo dobbiamo iniziare a prepararci per la famigerata prova costume, ci ripromettiamo che in vacanza faremo fitness a tutto spiano e invece finiamo per godercela come se fosse… una vacanza (e facciamo bene). Ma al rientro, ci diciamo, saremo inflessibili: da settembre esercizi tutti i giorni e niente più sgarri.

Sarà il retaggio dell’infanzia con annesso ritorno a scuola, sarà la fine dell’estate che si avvicina con tanto di brezza frizzante e giornate più corte, sarà che rientriamo in ufficio e ci immergiamo nuovamente nella vita di tutti i giorni… Sta di fatto che settembre è il mese perfetto per ricominciare, come se il nono mese dell’anno fosse un vero e proprio Capodanno da agghindare con liste di buoni propositi: iscriversi in palestra, mangiare meno e meglio, dormire bene… Insomma, è arrivato il momento di darci una mossa e fare in modo che i nostri intenti non restino cristallizzati, ancora una volta, su carta.

Come spesso accade, la tecnologia viene in nostro soccorso con un’app gratuita che abbiamo scoperto per caso e, ad alcune di noi, è piaciuta moltissimo: si tratta di MyFitnessPal, definita sul sito stesso come

l’app più veloce e facile da usare come contacalorie.

In realtà a nostro parere MyFitnessPal è qualcosa in più di un semplice contacalorie. Vediamo insieme l’app, e cerchiamo di capire se può fare anche al caso vostro!

1. MyFitnessPal: cos’è e quali sono le sue principali funzionalità

Fonte: MyFitnessPal
Fonte: MyFitnessPal

Iniziamo con il precisare cosa non è MyFitnessPal: non è un dietologo. Sembra scontato, ma è sempre bene tenere presente che – nonostante queste app siano studiate a puntino – l’aspetto nutrizionale va affrontato con la consulenza di un medico. Certo, un conto è voler perdere due chiletti di ritenzione idrica, ben altra questione è dover smaltire 10 o 20 chili.
Semmai può essere un valido supporto per monitorare la dieta che ci è stata assegnata e seguirla… per una volta davvero.

Fatta questa doverosa premessa, passo a dirvi che MyFitnessPal è disponibile gratuitamente per Ios, Android e Windows Phone con un database di oltre tre milioni di alimenti e sino a oggi è stata scaricata da 40 milioni di persone nel mondo.

Iniziare a utilizzare MyFitnessPal è quanto mai semplice: la si scarica, ci si registra – utilizzando la mail o direttamente attraverso il login di Facebook – e si crea un proprio profilo, con tanto di obiettivi.

Fin qui tutto chiaro? Allora procediamo e vediamo come sfruttare al meglio le potenzialità di MyFitnessPal!

2. Registriamoci, creiamo il nostro profilo e impostiamo i nostri obiettivi su MyFitnessPal!

Fonte: MyFitnessPal
Fonte: MyFitnessPal

Dopo esserci registrate, come detto utilizzando la mail o direttamente tramite Facebook, MyFitnessPal ci pone una semplice domanda:

Qual è il tuo obiettivo?

La scelta si articola fra tre opzioni:

  • Dimagrisci;
  • Mantieni il peso;
  • Acquista peso.

Io, per comodità (e per necessità) ho selezionato la prima alternativa disponibile, ossia Dimagrisci. Ovviamente ciascuna sceglierà in base alle sue esigenze, con un elemento interessante: gli obiettivi possono essere rimodulati nel corso del tempo, a seconda di cambiamenti che eventualmente dovessero intervenire.
Se, per esempio, stiamo seguendo un percorso dimagrante e nel contempo per eccessivo stress o per altri motivi perdessimo più peso del dovuto, potremo riallineare il nostro obiettivo su “Acquista Peso”, sino ad arrivare al nostro peso forma e mantenerlo.

3. Sveliamo a MyFitnessPal chi siamo, cosa facciamo e cosa vogliamo…

Fonte: MyFitnessPal
Fonte: MyFitnessPal

Una volta effettuato l’accesso, e indicato a MyFitnessPal quale sia il nostro obiettivo principale, l’app ci porrà un ulteriore quesito:

Quanto sei attivo?

Le risposte possibili in questo caso sono quattro:

  • Sedentario: Trascorri la maggior parte della giornata seduto (es. cassiere di banca, lavoro d’ufficio);
  • Leggermente Attivo: Trascorri buona parte della giornata in piedi (es. insegnante, venditore);
  • Attivo: Trascorri buona parte della giornata facendo un po’ di attività fisica (es. cameriera, postino);
  • Molto Attivo: Trascorri gran parte della giornata facendo attività fisica intensa (es. correre in bici, falegname).

Io, dal canto mio, ho selezionato leggermente attivo. Non perché il mio lavoro realmente lo sia – anzi – ma perché tendo a non utilizzare la macchina e a spostarmi a piedi e mi godo lunghe camminate serali o notturne che mi rilassano e al contempo giovano al mio organismo.

Anche in questo caso, come per gli obiettivi, il livello di attività potrà essere modificato in corsa, per esempio nell’evenienza in cui si cambino lavoro e/o abitudini.

Successivamente, a seconda dell’obiettivo che ci siamo poste, l’app ci chiederà come vogliamo procedere. Mi spiego: io ho indicato di voler dimagrire 2,5 chili. A questo punto devo anche decidere a quale ritmo li voglio perdere, questi chili:

  • 0,2  kg a settimana;
  • 0,5 kg a settimana;
  • 0,8 kg a settimana;
  • 1 kg a settimana.

Come si può notare, gli obiettivi non sono insormontabili, anzi: MyFitnessPal sembra preferire i traguardi raggiunti per piccoli passi. È pur vero che per alcune di noi un dimagrimento di 1 chilo a settimana potrebbe risultare eccessivo, ed è per questo che è sempre opportuno rivolgersi a un medico, magari senza fare mistero dell’aiutino tecnologico a cui ci stiamo appoggiando.

Ma cosa succede una volta inseriti i parametri del nostro piano personalizzato? Scopriamolo subito!

4. Il piano personalizzato elaborato da MyFitnessPal

Fonte: MyFitnessPal
Fonte: MyFitnessPal

Anzitutto, MyFitnessPal – app educata – ci fa le sue congratulazioni. Dopo di che traduce i parametri da noi sinora inseriti in un obiettivo calorico netto giornaliero. Nel mio caso, come ben si vede nell’immagine, dovrei assumere 1.360 calorie al giorno, monte utile a dimagrire di 2,5 chili entro il 21 settembre.

MyFitnessPal ci invita poi a tenere aggiornata l’app in merito ai nostri pasti. Potrebbe sembrare noioso, ma si tratta del passaggio fondamentale per poter fruire al meglio dello strumento: tenere traccia di ciò che si mangia è uno dei punti fondanti di MyFitnessPal. Sul sito della app infatti si legge che

studi medici dimostrano che tenere un diario alimentare raddoppia la perdita di peso.

Fonte: MyFitnessPal
Fonte: MyFitnessPal

Non sappiamo quali siano questi studi medici, ma tant’è. Torniamo alle funzionalità: a ogni pasto, inseriamo cosa abbiamo mangiato e bevuto.

Le opzioni che ci offrirà MyFitnessPal sono infinite: l’app è in grado di leggere il codice a barre di un prodotto attraverso la fotocamera, incrementa di giorno in giorno il suo database con gli alimenti inseriti da ogni singolo utente e progressivamente si “ricorda” nello specifico di cosa mangiamo noi e di quali ricette preferiamo, rendendoci molto più agevole l’inserimento. 

Fonte: MyFitnessPal
Fonte: MyFitnessPal

 

5. MyFitnessPal e l’integrazione con altri dispositivi e app

Fonte: MyFitnessPal
Fonte: MyFitnessPal

La domanda potrebbe sorgere spontanea: se facciamo dell’esercizio fisico, come fa MyFitnessPal ad aggiornare il computo calorie giornaliero? È presto detto: grazie all’integrazione con altri dispositivi – Apple Watch compreso – e applicazioni.

Come si nota nell’immagine in alto, è possibile legare MyFitnessPal a strumenti di conteggio passi. È anche possibile, volendo, escludere del tutto l’opzione di conteggio passi, ma in fondo viene a nostro favore e quindi sarebbe meglio non farlo.

Non solo. MyFitnessPal si integra alla perfezione con oltre 50 delle app più diffuse dedicate alla salute e al fitness, da Cyclemeter a Digfit, da Fitstar Yoga a MapMyFitness passando per l’immancabile Runtastic in tutte le sue declinazioni.

Fonte: MyFitnessPal
Fonte: MyFitnessPal

Di più: MyFitnessPal ci permette di inserire manualmente o di scegliere da un ampio data base eventuali esercizi fisici che abbiamo portato avanti autonomamente, calcolando così le energie bruciate e modificando il nostro obiettivo giornaliero. Inoltre si sincronizza con il web per consentirci di accedere da pc o smartphone, effettuando in qualsiasi caso il backup di tutti i dati. Non è fantastica?

6. Stiamo facendo progressi… controlliamo il nostro peso su MyFitnessPal?

Fonte: MyFitnessPal
Fonte: MyFitnessPal

MyFitnessPal monitora costantemente la nostra situazione, ed è in grado di dirci in tempo reale e in ogni momento a che punto siamo del nostro iter.

L’immagine, riferita al mio percorso di dimagrimento, non mostra miglioramento alcuno (suvvia, siate comprensive, l’ho scaricata solo da un paio di giorni), ma consente comunque di capire come lavori MyFitnessPal.

L’app tiene conto del peso iniziale, lo compara con il peso attuale e calcola il differenziale su base cronologica, rimodulando se necessario scadenze e obiettivi.

 

 

7. Le opinioni di chi ha usato MyFitnessPal

Fonte: Apple Store
Fonte: Apple Store

Su App Store, la versione attuale di MyFitnessPal ha ricevuto 23 recensioni, positive per la stragrande maggioranza, tanto che il punteggio medio è di 4,5 stelle su 5. Secondo la recensione da 5 stelle di iaia ila, l’app

permette di mantenere il diario alimentare in maniera semplice e pratica. Potrebbe rendere più intuitive alcune funzioni, ma nel complesso è ottima, soprattutto considerando che è gratis.

Gabriele afferma da parte sua di non poter più vivere senza:

Perfetta, funziona, non ha pecche di interfaccia con le app fitness e ti storna le calorie bruciate.

Su Google Play il punteggio ottenuto da MyFitnessPal è il medesimo, avallato però da centinaia di migliaia di utenti.

Ecco, per esempio, la testimonianza di Valeria:

Grazie a questa applicazione ho perso 6 kg quindi sono stra felice puoi mangiare di tutto ma moderatamente e my fitness Pal ti aiuta a non andare oltre le tue calorie…ottima.

Lucia, infine, definisce l’app fantastica perché

riesco a tenere a bada il peso ma piano piano arrivare anche a un altro obiettivo, tenendo sotto controllo le calorie che posso assumere, e cambiarlo quando voglio.

Che ve ne pare, vi abbiamo convinte? Se la risposta è affermativa non vi resta che scaricare MyFitnessPal e iniziare a utilizzarla. In pochissimo tempo ci farete la mano e – garantito – non potrete più farne a meno. Scommettiamo?

Fonte: MyFitnessPal
Fonte: MyFitnessPal