diredonna network
logo
Stai leggendo: Simone Ruffini, oro mondiale e proposta di matrimonio in mondovisione dal podio

Quando l'arcobaleno è rosa: la spiegazione del fenomeno

Cynthia Nixon come "Miranda": da Sex & The City alla politica

Look da fata dai capelli turchini per Rihanna

Il papà denuncia la mamma no-vax: la parola passa al tribunale

"Mangia, sei anoressica": Alessia Marcuzzi risponde alle critiche su Instagram

Il messaggio di Emma per l'amica Stefy, la mamma di Bea

Scuola: al via i Licei brevi, 4 anni invece di 5

È morta la mamma di Bea, la bambina prigioniera del suo corpo

Questo è il primo emoji della storia: ha 3700 anni la "faccetta" più antica

Itzel, la ragazza di 15 anni che ha ucciso il suo stupratore, è stata assolta

Simone Ruffini, oro mondiale e proposta di matrimonio in mondovisione dal podio

Simone Ruffini, medaglia d'oro nella 25 km di nuoto ai mondiali di Kazan, ha chiesto alla fidanzata Aurora di sposarlo in mondovisione, indirizzandole un romantico cartello direttamente dal podio.
Fonte Web
Fonte Web

Ragazze quando si parla di proposte di matrimonio l’anima romantica di tutte noi fa inevitabilmente capolino. È facile commuoversi davanti a dichiarazioni d’amore da film, ma a volte la realtà può superare anche la più fervida immaginazione. Come nel caso di Simone Ruffini, che ha fatto una proposta di matrimonio… d’oro.
Dal gradino più alto del podio, dopo aver vinto la medaglia d’oro di nuoto nei 25 km ai Mondiali di Kazan, ha chiesto alla propria fidanzata di sposarlo direttamente in mondovisione, con un romantico cartello.

Tenete presente che a scrivere l’articolo è un’appassionata di sport acquatici (in televisione, ben s’intende!): ho, quindi, assistito alla singolare proposta in diretta televisiva, commuovendomi insieme ai due protagonisti. All’emozione per la medaglia d’oro si è unita quella di poche, semplici parole: “Aurora mi vuoi sposare?

Per chi di voi non lo conoscesse, Simone Ruffini è un nuotatore di fondo marchigiano: classe 1989 è l’attuale campione del mondo della 25 chilometri, consacrato nei giorni scorsi ai mondiali di nuoto di Kazan (Russia). E proprio dal podio il giovane ha chiesto in mondovisione la mano della fidanzata (nonché collega) Aurora Ponselè. Vi lascio immaginare, ragazze, l’entusiasmo di tutti i tifosi che hanno festeggiato contemporaneamente un primo piazzamento storico e una proposta di matrimonio inaspettata e stupenda.

La giovane atleta, seduta in tribuna, ha accettato di diventare la signora Ruffini: ha accennato un sì con la testa, unendo poi le mani a forma di cuore. Pochi secondi e poi Aurora è corsa sotto al palco ad abbracciare Simone, baciandolo. Una coppia stupenda: due giovani innamorati nonché nuotatori molto promettenti a livello internazionale. Anche la Ponselè, infatti, è un fiore all’occhiello delle lunghe distanze: classe 1992 ha conquistato la medaglia di bronzo agli Europei di Berlino del 2014.

Una grande emozione, quindi, che si somma a quella legata all’ottimo piazzamento agonistico del 25enne marchigiano. Ruffini, infatti, ha disputato una gara di fondo fantastica nella 25 km, aggiungendo al proprio medagliere personale un oro insperato, viste le condizioni di salute non ottimali che lui stesso ha commentato così:

All’inizio non ci credevo tanto, anche perché ai 5 e 7 chilometri ho addirittura vomitato in acqua. In mattinata non stavo bene, ma per fortuna il dottore mi ha dato qualcosa e piano piano sono andato alla riscossa.

Un giovane nuotatore, Simone, che riscuote grande successo sul web perché è alternativo, fuori del comune. E questa proposta di matrimonio è in linea con l’immagine che i fan hanno di lui: uno sportivo di successo, tenero e determinato allo stesso tempo. In grado di gareggiare malato a livelli eccellenti e di mettere poi in secondo piano la medaglia d’oro rispetto alla dichiarazione d’amore alla propria fidanzata.

A breve, quindi, i fiori d’arancio? Sembra proprio di sì, ragazze. Anche se la giovane coppia ha dichiarato che la priorità in questo momento è il nuoto:

Dobbiamo nuotare ancora molto prima del matrimonio. Il prossimo anno ci saranno le Olimpiadi e, quindi, tanti chilometri da fare. Poi definiremo la data e i dettagli di sorta.

Noi terremo le dita incrociate, quindi. Per la giovane coppia, certo… ma anche per le future medaglie d’oro! Congratulazione ragazzi.