diredonna network
logo
Stai leggendo: È Morta Bobbi Kristina, la Figlia di Whitney Houston

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

Gessica, sfigurata dall'acido: "La strada è lunga, ma tengo duro". Il video messaggio su Facebook

Figli che uccidono i genitori: 7 casi shock

È Morta Bobbi Kristina, la Figlia di Whitney Houston

La ragazza aveva 22 anni ed era in coma dal 31 gennaio, quando era stata ritrovata priva di sensi nella vasca da bagno.
Fonte WEb

Ragazze quante di voi amavano Whitney Houston? Chi si è emozionata sulle note di I will always love you, I wanna dance with somebody o I have nothing non potrà non ricordare con tristezza l’11 febbraio 2012, giorno nel quale la cantante è stata trovata morta in un hotel di Beverly Hills. Una vita tormentata e memorabile che ha avuto un epilogo molto triste. E purtroppo la stessa sorte è toccata anche a sua figlia, Bobby Kristina Brown.

La giovane aveva solo 22 anni, ma aveva già vissuto un’esistenza tormentata. E proprio come la madre, anche la ragazza era stata trovata riversa nella vasca da bagno lo scorso 31 gennaio. Dopo setti mesi di vane speranze, nelle scorse ore è arrivato l’annuncio ufficiale: Bobby Kristina non ce l’ha fatta, è morta ieri in un ospedale di Atlanta.

La figlia di Whitney Houston viveva in Georgia insieme al fidanzato Nick Gordon. I due ragazzi si definivano spesso marito e moglie, ma in realtà non si erano mai sposati. E proprio nella loro abitazione a fine gennaio Nick aveva trovato il corpo privo di sensi della ragazza.

Subito aveva chiamato i soccorsi, ma Bobby Kristina aveva già smesso di respirare. Si era, quindi, parlato di annegamento, anche se non erano mai state rese note le reali condizioni mediche della giovane. Dal 31 gennaio Bobby Kristina era in coma e non aveva mai ripreso conoscenza: nel corso di questi sette mesi, tuttavia, erano scattate varie denunce ed erano state aperte diverse inchieste. Da tutto questo era emerso che Bobbi Kristina assumeva sia droghe che alcol.

Il fidanzato Nick Gordon era stato poi indagato con l’accusa di essersi appropriato del denaro della ragazza, mentre lei lottava tra la vita e la morte. Le condizioni di Bobbi Kristina nel corso dei mesi erano peggiorate inesorabilmente e a nulla erano valsi i trasferimenti in varie cliniche e ospedali specializzati. A giugno, inoltre, le sue condizioni erano apparse particolarmente critiche, fino al drammatico epilogo di ieri.

Attualmente la famiglia non ha ancora reso noti i particolari legati ai funerali di Bobbi Kristina. Con tutta probabilità, tuttavia, la ragazza verrà sepolta nello stesso cimitero dove riposa la celebre madre, Whitney Houston. Poche le parole rese note dal padre della giovane, Bobby Brown e dai parenti:

Bobbi Kristina è morta il 26 luglio 2015 circondata dalla sua famiglia. Adesso è finalmente in pace nelle braccia di Dio. Ringraziamo ognuno di voi per l’enorme amore e supporto che ci ha dimostrato negli ultimi mesi.

Forse ricorderete che la giovane era nata il 4 marzo nel 1993 ed era diventata particolarmente popolare negli Stati Uniti dopo aver partecipato ai reality show Being Bobby Brown nel 2005 e The Houstons: On Our Own nel 2012. Aveva anche duettato con la madre nel brano Little Drummer Boy, contenuto nell’album di canzoni natalizie One Wish: The Holiday Album del 2003. La celebre cantante, inoltre, anche in molti concerti aveva voluto cantare dal vivo insieme alla figlia eseguendo il brano My Love Is Your Love.

Un triste epilogo per una giovane esistenza tormentata. Mi piace ricordare Whitney Houston e sua figlia Bobby Kristina proprio con alcune parole del noto brano che spesso hanno intonato insieme: “Your love is my love. And my love is your love. It would take an eternity to break us“, proprio perché “il tuo amore è il mio amore e il mio amore è il tuo amore. Solo l’eternità potrà spezzarci”.